Domenica, 25 Luglio 2021
Cronaca

Coronavirus, la Scuola Sant'Anna: "Chi sta male eviti luoghi pubblici"

E' l'invito rivolto dalla rettrice della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa, Sabina Nuti, in una comunicazione interna a tutta la comunità accademica

Chi presenta "sintomi influenzali si astenga da frequentare luoghi pubblici (spazi comuni, aule di lezione, laboratori, uffici, mense), segua una corretta igiene respiratoria (evitare contatti ravvicinati, coprire starnuti e colpi di tosse con un fazzoletto, preferibilmente, monouso; lavare spesso le mani; usare, se se ne è in possesso ed è tollerata, una mascherina chirurgica al momento del contatto con altri)".

E' l'invito rivolto dalla rettrice della Scuola superiore Sant'Anna di Pisa, Sabina Nuti, in una comunicazione interna a tutta la comunità accademica. Nella lettera, Nuti suggerisce anche di "evitare di recarsi spontaneamente in pronto soccorso in caso di malattie respiratorie febbrili, ma fare riferimento al proprio medico di medicina generale o al 118 per una valutazione del proprio stato di salute" e ricorda agli allievi "la possibilità di ricevere i pasti in camera propria in caso di malattia contattando preventivamente il servizio mensa".

"Dato l'attuale quadro epidemiologico - conclude Nuti - si ricorda inoltre che è stata disposta dal Ministero della Salute un'ordinanza di permanenza domiciliare, della durata di 14 giorni, per tutti coloro che rientrano dalla Cina. Inoltre, s'invitano tutte le componenti della Scuola a segnalare e procedere all'auto-isolamento in caso di eventuale permanenza negli ultimi 14 giorni o contatto stretto con persone che sono state nei Comuni attualmente coinvolti nel focolaio italiano ovvero Codogno, Casalpusterlengo, Maleo, Fombio, Somaglia, Castiglione d'Adda, Bertonico, San Fiorano, Castelgerundo, Terranova dei Passerini in provincia di Lodi e Vo' Euganeo in provincia di Padova"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, la Scuola Sant'Anna: "Chi sta male eviti luoghi pubblici"

PisaToday è in caricamento