Cronaca

Coronavirus: terza ordinanza di quarantena per un residente a Pisa

La persona sarebbe entrato in contatto con un caso confermato di Coronavirus. La misura è prevista fino al prossimo 8 marzo

Il sindaco di Pisa Michele Conti ha firmato nel pomeriggio di oggi, 27 febbraio, la terza ordinanza nei confronti di un residente a Pisa per predisporre la misura della quarantena con sorveglianza attiva. Il soggetto avrebbe avuto contatti stretti con un caso confermato di malattia infettiva diffusiva. L’ordinanza emessa su proposta dell’Area Igiene Pubblica del Dipartimento di Prevenzione dell’Azienda Usl Toscana nord ovest, come le precedenti, obbliga il soggetto a sottoporsi alla misura della quarantena presso la propria residenza fino al prossimo 8 marzo (quattordicesimo dall’ultimo giorno del contatto stretto). Viene raccomandata, inoltre, la misura dell’isolamento fiduciario per la stessa durata anche per i soggetti conviventi.

In serata si è anche svolta una riunione in Prefettura con i sindaci della provincia, le autorità sanitarie, le forze dell’ordine e la Protezione Civile, come lo stesso Conti ha scritto su Facebook: "È stata l’occasione per fare il punto della situazione e condividere buone pratiche da mettere in campo in maniera univoca e tempestiva in caso di necessità. La coesione di tutte le istituzioni del territorio che lavorano in maniera sinergica è una garanzia per gli amministratori, ma soprattutto per i cittadini: ogni ente sa quello che deve fare ed è pronto a collaborare con gli altri".

"Per quanto riguarda Pisa al momento non si registrano casi positivi" ha riassunto, concludendo: "La situazione è monitorata, la nostra attenzione sempre massima".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus: terza ordinanza di quarantena per un residente a Pisa

PisaToday è in caricamento