Stazione e rigenerazione urbana: la cultura come strumento anti-degrado

Intesa tra Comune, Dlf, associazione 'Nuovissimo' e Teatro Verdi: il Cinema Nuovo ospiterà spettacoli e attività culturali di ogni genere. Ferrante: "L'obiettivo è farne un punto di riferimento per tutta la città"

Il Cinema teatro nuovo. Sotto l'assessore alla Cultura, Andrea Ferrante, insieme alle associazioni

Il Cinema Teatro Nuovo diventa 'Nuovissimo' e si prepara per accogliere spettacoli a attività culturali di ogni genere. E' stata infatti firmata la convezione tra Comune di Pisa, Dopo Lavoro Ferroviario, Teatro Verdi e Associazione 'Nuovissimo' per la valorizzazione la rigenerazione dell’area circostante la Stazione Centrale, attraverso la realizzazione di spettacoli e attività formative presso il 'Cinema Teatro Nuovo'.

"L’idea che anima questo progetto - spiega l’assessore alla cultura Andrea Ferrante - è quella che la cultura possa rappresentare uno strumento di rigenerazione urbana, soprattutto in una zona della città che vive problemi e fenomeni di degrado. L'obiettivo è quello di rendere il Cinema Teatro Nuovo un punto di riferimento per tutta la città, rispondendo anche ad una duplice esigenza: quella di avere più spazi per la produzione e la fruizione di iniziative sociali e artistiche, e quella di incoraggiare una sorta di filiera locale della produzione culturale".

L’associazione 'Nuovissimo' raggruppa, non a caso, le più importanti associazioni 'culturali' della città. Tra queste MondoStazione, Cineclub Arsenale, Metarock, Associazione The Thing, Pisa Jazz, Orchestra Archè, Teatri in Piazza e Teatri di Resistenza. "Abbiamo sottoscritto un accordo con il Dlf- spiega Alberto Gabbrielli, presidente dell'associazione 'Nuovissimo' - per utilizzare gli spazi del Cinema Teatro Nuovo in alcuni giorni della settimana. L'idea che sta alla base del progetto è quella di portare la cultura in un luogo della città considerato degradato: una sfida importante che, quando ci è stata proposta, abbiamo subito deciso di affrontare".

Il cartellone di spettacoli proposto offrirà una programmazione attenta a coinvolgere ampie fasce di popolazione, con particolare riferimento alle giovani generazioni e alla partecipazione delle compagnie teatrali locali. "Saranno tutti spettacoli di grande qualità - dice ancora Ferrante - a prezzi popolari. L'obiettivo è infatti quello di coinvolgere la più ampia fetta di popolazione possibile: in quest'ottica saranno anche previsti sconti per i più giovani e per gli studenti".

Diversi gli spettacoli che sono già in programma a partire da novembre: lo spettacolo di danza 'Quella meraviglia di Alice' della rassegna NavigArte di Flavia Buccero (4 novembre); un grande concerto di Pisa Jazz (8 novembre) con il sassofonista Roscoe Mitchell del Art Ensemble of Chicago; una rassegna di teatro popolare dei Teatri in Piazza con la collaborazione dei Sacchi di Sabbia, che vedrà 6 spettacoli di matrice popolare (il primo un omaggio a Dario Fò). E ancora: concerti di musica classica pensati però per i giovani e le famiglie, attività di formazione e iniziative aperte alle scuole, (tra cui 3 matinee per le scuole elementari, medie e superiori dedicati alla scienza organizzati dai Teatri della Resistenza).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Covid era in discoteca: appello a mettersi in contatto con la Asl

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Coronavirus in Toscana, 61 nuovi casi: 8 in più a Pisa

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Minore scomparso a Calambrone: 15enne ritrovato

  • Meteo, quando finirà il grande caldo? Le previsioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento