Cronaca

Imprenditore scomparso a Vecchiano: trovato morto in albergo

Il cadavere di Dario Bonciani è stato ritrovato mercoledì pomeriggio dal personale dell'hotel Granduca di San Giuliano. L'uomo si è suicidato tagliandosi i polsi. Il cadavere potrebbe trovarsi in quella stanza dal 31 dicembre

Dario Bonciani

Dario Bonciani è morto. Il corpo dell'imprenditore di 45 anni, scomparso da Vecchiano lo scorso 31 dicembre, è stato ritrovato senza vita oggi pomeriggio in una stanza dell'Hotel Granduca di San Giuliano Terme. Si tratta di suicidio. L'uomo potrebbe essersi ucciso due settimane fa. La stanza infatti era stata prenotata il 31 dicembre scorso e pagata in anticipo da Bonciani, che da quel giorno non é mai più stato visto dal personale dell'hotel. L'uomo si è tolto la vita tagliandosi i polsi e ha lasciato anche un biglietto per spiegare i motivi del gesto, sul cui contenuto però la Polizia mantiene il riserbo. Resta invece da chiarire il motivo per il quale nessuno degli addetti dell'hotel abbia scoperto prima il corpo di Bonciani, benché il cliente si fosse regolarmente registrato. Stando a quanto si è appreso, la direzione dell'albergo si sarebbe giustificata con gli inquirenti dicendo che la camera occupata si trova in un'ala dell'hotel che da settimane non veniva più utilizzata.


Bonciani, che viveva da solo a Vecchiano, aveva detto agli amici che avrebbe trascorso il veglione di fine anno a casa di parenti a Firenze, ma alla festa non era mai arrivato e alcuni giorni dopo era stato lanciato l'allarme e diramate le ricerche. Nel suo appartamento era stato ritrovato il telefono cellulare, ma non il portafogli e i documenti, né il furgone della ditta con il quale si era allontanato. Il veicolo è stato trovato oggi regolarmente parcheggiato presso l'hotel dove è stato rinvenuto il suo cadavere. (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imprenditore scomparso a Vecchiano: trovato morto in albergo

PisaToday è in caricamento