Domenica, 19 Settembre 2021
Cronaca

Salute, congresso Aigo: cibi grassi e sedentarietà aumentano i tumori al fegato

Sono in aumento i casi di carcinoma del fegato, derivati da un'alimentazione sbagliata e alla sedentarietà. I dati sono stati diffusi nel corso del congresso nazionale dell'Aigo, in corso di svolgimento a Pisa

Sono significativamente in aumento i casi di tumore al fegato, derivati da una cattiva alimentazione abbinata alla sedentarietà. Così il grasso accumulato nel fegato si sta diffondendo sempre di più, ora colpisce 15 milioni di italiani, ma la diffusione continua a crescere e il picco è atteso nel 2030.
 
I dati sono stati diffusi ieri nel corso del congresso nazionale dell'Aigo, l'associazione italiana gastroenterologi in corso di svolgimento fino a domenica a Pisa. "L'insorgenza della patologia - spiega una nota dell'associazione - deriva da una progressiva incapacità dell'organismo di bruciare gli zuccheri che, anche per l'assenza di movimento fisico e per l'assunzione di cibi troppo ricchi, non sono consumati e vengono trasformati anch'essi in grasso e incamerati in questo organo.
 
La conseguenza più grave è la steatoepatite non alcolica, ovvero una forma aggravata della patologia in cui sono presenti danni alle cellule del fegato e un'infiammazione dell'organo: tra il 10 e il 20% dei pazienti l'evoluzione può sfociare in cirrosi epatica, epatopatia terminale e il carcinoma epatocellulare e in questi pazienti la mortalità globale è significativamente aumentata e la terapia migliore è una dieta adeguata e l'esercizio fisico.
 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salute, congresso Aigo: cibi grassi e sedentarietà aumentano i tumori al fegato

PisaToday è in caricamento