Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Cesare Battisti

Aggressione alla Sesta Porta: "Offeso e picchiato perchè gay"

La disavventura di un 40enne pisano che ha denunciato le violenze alla Questura: "In due si sono scagliati su di me e mi hanno colpito al volto"

Le ferite riportate da Massimiliano Saviozzi

Offeso e picchiato perchè gay. E' quanto sarebbe accaduto il 15 aprile scorso nei pressi dalla stazione autobus della Sesta Porta. A raccontare l'episodio lo stesso protagonista, il 40enne pisano Massimiliano Saviozzi, che ha denunciato le violenze alla Questura. 

"Sono un escort - racconta Saviozzi - e intorno alle 19 del 15 aprile mi trovavo nei pressi della Sesta Porta alla ricerca di clienti, quando alcuni ragazzi che conosco di vista si sono avvicinati offendendomi con vari epiteti. Erano molto insistenti ed avevano dei modi provocatori, così ho perso la pazienza ed ho risposto agli insulti: ho preso un estintore che si trovava nell'area biglietteria e l'ho tirato verso i ragazzi nel piazzale, fermi in attesa dell'autobus".

"Non ho colpito nessuno - prosegue Saviozzi - ma due ragazzi hanno reagito in maniera aggressiva scagliandosi su di me e colpendomi al volto. Quando sono riuscito a divincolarmi, con il viso sanguinante, ho chiamato un'ambulanza che poco dopo è intervenuta sul posto e mi ha accompagnato in ospedale. Qui mi hanno disgnosticato lesioni con frattura all'orbita destra con una prognosi di sette giorni".

La Questrura è ora al lavoro per cicostruire esattamente cosa accaduto attraverso le testimonianze delle persone presenti e l'ausilio delle immagini riprese dalla videosorveglianza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggressione alla Sesta Porta: "Offeso e picchiato perchè gay"

PisaToday è in caricamento