Cronaca

San Giuliano Terme, travolta a 100km/h: non ha visto il treno

La vittima si chiamava Diomira Farinella, 78 anni. Era originaria della provincia di Ferrara ma da molto tempo abitava a Rigoli: il traffico ferroviario è tornato regolare

Non ha visto arrivare il convoglio la donna che stamattina alle 8,30 è stata investita da un treno regionale a Rigoli, nel comune di San Giuliano Terme.
La vittima si chiamava Diomira Farinella, aveva 78 anni.

Secondo le prime ricostruzioni effettuate dalla Polizia Ferroviaria, l'anziana, originaria di Comacchio (Ferrara) ma da tempo residente a Rigoli, avrebbe oltrepassato le sbarre abbassate del passaggio a livello senza accorgersi dell'arrivo del convoglio, proveniente da Lucca e diretto a Pisa, che l'ha travolta ad una velocità di circa 100 km orari, in linea con i limiti consentiti in quel tratto ferroviario.


Alle 10.46 la circolazione dei treni è stata riaperta e i collegamenti tra Lucca e Pisa dei treni regionali sono tornati regolari. Nelle oltre due ore di chiusura al traffico ferroviario di quella tratta, Trenitalia ha predisposto servizi di bus per i passeggeri in attesa alle stazioni intermedie e deviato i collegamenti tra Lucca e Pisa via Viareggio. (fonte Ansa)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giuliano Terme, travolta a 100km/h: non ha visto il treno

PisaToday è in caricamento