Disagi al parcheggio C dell'ospedale Cisanello: possibile una chiusura definitiva

Si creano code nei momenti di cambio turno, così la Polizia Municipale potrà disporre la chiusura temporanea all'accesso. L'Aoup invita ad usare anche le altre aree di sosta

Un uso abitudinario che però potrebbe portare alla chiusura definitiva del parcheggio C dell'ospedale Cisanello, "con danno per tutti" dice l'Aoup. La Polizia Municipale di Pisa infatti avrà da oggi facoltà di chiudere temporaneamente l'accesso all'area di sosta, in quanto in determinati momenti della giornata, nelle fasce orarie corrispondenti ai cambi turno mattutino e pomeridiano, si creano notevoli disagi alla circolazione, con code che danneggiano residenti e trasporto pubblico.

Si attendono le modifiche alla viabilità pubblica per la risoluzione del problema, come una rotatoria su via Paradisa e via Mons. Aristo Manghi, nonché l’accesso sulla destra da via Mons. Aristo Manghi in via di Mezzana, ma intanto la direttiva è stata emessa e potrà essere applicata a prescindere dalla presenza o meno di eventuali posti auto ancora disponibili. L'invito dell'azienda ospedaliera a dipendenti e utenti è quindi quello di "usufruire dei parcheggi A e B, che rimangono spesso vuoti e, pur se più lontani, sono però adeguatamente serviti dal servizio di bus navetta, e a seguire le indicazioni del personale di vigilanza preposto alla gestione dei parcheggi, che è tenuto a far rispettare le disposizioni impartite dall’Autorità competente".

"La non osservanza di detta disposizione - conclude Aoup - comporterebbe la chiusura definitiva del parcheggio C con un evidente danno per tutti". Il nucleo storico dei parcheggi dell'area C ha circa 440 posti. In attesa della piena fruibilità a lavori conclusi, nelle aree A e B sono disponibili circa 2.500 altri stalli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento