Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Si perde nella Foresta del Berignone: ritrovato 80enne

L'uomo era cosciente ma non riusciva a muoversi perchè dolorante. Difficoltà per i soccorsi

Una storia a lieto fine quella avvenuta mercoledì pomeriggio, 11 novembre, nel volterrano. Un uomo di 80 anni risultava disperso nella 'Macchia di Tatti', la propaggine nord orientale della Foresta di Berignone. Sul posto è intervenuta una Volante del Commissariato di Volterra che ha avviato le ricerche rese difficoltose non solo per le condizioni ambientali ma anche perché, in meno di due ore, sarebbe scesa l’oscurità e, con lei, anche i lupi, più volte segnalati in zona sia da allevatori che da cacciatori.

Il personale della Polizia di Stato, insieme a due fratelli amici dello scomparso, hanno formato due pattuglie che hanno preso altrettante direzioni tra quelle che più probabilmente aveva imboccato l’amico. Nel frattempo sono giunti sul posto un’altra pattuglia del Commissariato e, di lì a poco, due mezzi dei Vigili del Fuoco di Saline di Volterra.
Alle ore 16:30 circa l’uomo, nonostante le difficoltà dovute alla fitta macchia e al saliscendi del terreno, è stato ritrovato da una delle due pattuglie del Commissariato nella boscaglia di 'Serre di Loghe'. L’anziano, cosciente anche se impossibilitato a muoversi per dolori alla schiena ed alle gambe, è stato trasportato in spalla da un poliziotto fino al podere Loghe, nei pressi di una piccola radura. La colonna dei soccorsi si è spostata quindi da Dispensa a Loghe, dove, con 3 mezzi fuoristrada, l’uomo è stato finalmente raggiunto dal personale sanitario e poi trasportato a valle dai Vigili del Fuoco per essere poi accompagnato al pronto soccorso dell'ospedale di Cecina per gli accertamenti del caso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si perde nella Foresta del Berignone: ritrovato 80enne

PisaToday è in caricamento