Troppi batteri in acqua: divieto di balneazione a Marina di Vecchiano

Il sindaco, dopo la comunicazione di Arpat, ha firmato l'ordinanza che vieta la balneazione. Intanto prosegue la pulizia della spiaggia dopo le allerte meteo

La spiaggia di Marina di Vecchiano dopo le allerte meteo

Torna il divieto di balneazione a Marina di Vecchiano. L'amministrazione comunale ha infatti ricevuto una nuova comunicazione da Arpat che, in seguito alle campionature effettuate nella giornata di ieri, giovedì 18 giugno, le acque presso la foce del fiume Serchio e Marina di Vecchiano non risultano nuovamente idonee a balneazione per la presenza eccessiva di batteri enterococchi e coliformi.

Così il sindaco Massimiliano Angori ha firmato una nuova ordinanza di divieto temporaneo di balneazione per le due suddette aree, a tutela della salute pubblica. "Tuttavia ho chiesto ad Arpat un'approfondita indagine sull'argomento, in modo da capire se effettivamente le allerte meteo arancio, con le relative forti piogge ed eventi avversi che si sono verificati su tutta la regione nelle ultime settimane, abbiano in qualche modo influenzato le attività degli impianti di depurazione che sorgono in corrispondenza del corso del fiume Serchio - afferma Angori - ho altrettanto tempestivamente inviato una nota ad Arpat affinchè le zone siano attentamente monitorate anche nei prossimi giorni, con campionature e relative analisi, per approfondire questo evento. Intanto ricordo che, con risorse comunali, hanno preso il via le operazioni di pulizia straordinaria dell'arenile dopo le allerte meteo arancio che avevano di fatto annullato il lavoro di pulizia che avevamo messo a punto per l'avvio della stagione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Sempre con finanze comunali - prosegue il primo cittadino - stiamo ulteriormente definendo il presidio della spiaggia libera per il rispetto delle norme antiCovid19: da lunedì prenderà il via il presidio anche dell'Associazione dei Carabinieri che si affiancherà all'opera svolta dalla Pubblica Assistenza di Pisa Sezione Migliarino, della Misericordia di Vecchiano e del Soccorso Alluvionale SWRTT".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Covid in classe: cinque nuovi casi nelle scuole di Pisa

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Mareggiata a Marina di Pisa: allagamenti e pietre sul lungomare

  • Coronavirus in Toscana: 156 casi in più, 32 a Pisa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento