rotate-mobile
Cronaca

La Folgore risponde 'presente' per le donazioni di sangue

Un folto gruppo di militari ha concordato l'appuntamento al Centro trasfusionale dell'Ospedale di Cisanello, il grazie dell'Aoup

Hanno donato il sangue in trentotto. Come da accordi presi già qualche settimana fa, questa mattina 13 luglio la nutrita rappresentanza di militari del Reggimento Logistico 'Folgore' di Pisa ha fatto sentire la sua risposta concreta all'emergenza sangue e ha dato un importante contributo alle scorte di sacche per sopperire alle carenze che solitamente si verificano durante le vacanze estive.

Ad accoglierli, al Centro trasfusionale dell'Ospedale di Cisanello, il direttore dell'Unità operativa di Medicina trasfusionale e biologia dei trapianti Alessandro Mazzoni, insieme al suo staff. Un gesto di solidarietà molto apprezzato e non nuovo, nel suo genere. Da sempre i militari dell'Esercito fanno sentire la loro vicinanza all'ospedale, prima e durante la pandemia e per ogni circostanza in cui c'è stato bisogno di un supporto concreto. A loro va il ringraziamento da parte di tutta l'Aoup e dei pazienti che beneficeranno di queste donazioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Folgore risponde 'presente' per le donazioni di sangue

PisaToday è in caricamento