rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Sicurezza: esce dalla misura cautelare in carcere e viene espulso dall'Italia

Il 27enne ha passato alcune settimane al Don Bosco per fatti di droga. Una volta uscito è stato portato in Questura per ultimare la procedura, fino all'accompagnamento a Bari

Nella tarda serata di ieri, 8 febbraio, una pattuglia della Questura di Pisa si è recata presso il carcere don Bosco, dove ha prelevato un tunisino 27enne che stava per essere scarcerato, dopo aver trascorso in custodia cautelare alcune settimane per fatti di droga, reati commessi a Pisa tra il centro storico e la zona della stazione e di porta Fiorentina.

Per l'uomo però niente città della Torre: la Polizia lo ha scortato in Questura per un'altra notte negli uffici di sicurezza, dove gli agenti hanno compilato tutte le carte necessarie per l'accompagnamento al Centro di Permanenza e di Espulsione per l'espulsione dal territorio nazionale. E’ stato infatti ottenuto il nulla osta da parte della Procura della Repubblica e un posto al CPR di Bari Palese da parte del Dipartimento della Pubblica Sicurezza.

Il giovane così stamani è stato scortato da una pattuglia della Polizia di Stato in Puglia, da dove sarà imbarcato su un prossimo charter per Tunisi. L’espulsione definitiva di questo spacciatore segue di 48 ore quella di un altro stranieri di origini gambiane, fermato da una volante in piazza Vittorio e accompagnato anche lui al CPR di Bari.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza: esce dalla misura cautelare in carcere e viene espulso dall'Italia

PisaToday è in caricamento