rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Piazza del Duomo

Allarme bomba in Piazza dei Miracoli: zaino sospetto, ma era di un turista norvegese

L'allarme è scattato intorno alle 12 di giovedì, quando una volante della Polizia, in zona per un controllo, ha notato uno zaino abbandonato: attivato il protocollo antiterrorismo

Apparteneva ad un turista norvegese, classe '98, lo zaino sospetto che questa mattina, giovedì 3 maggio, era stato abbandonato in Piazza dei Miracoli, di fronte al Museo delle Sinopie. Una dimenticanza, molto probabilmente, che ha costretto le forze dell'ordine ad attivare il protocollo antiterrorismo delimitando l'area ed impedendone il passaggio alle centinaia di persone e turisti in quel momento in visita in Piazza del Duomo.

Zaino sospetto in Piazza dei Miracoli: area recintata e poi riaperta

Un falso allarme, dunque, scattato poco dopo mezzogiorno e che si è risolto oltre un'ora più tardi, dopo l'intervento degli artificieri del Commissariato Polizia di Frontiera dell'aeroporto di Pisa, grazie al quale si è potuto verificare come all'interno dello zainetto non ci fosse alcun tipo di ordigno, ma solo gli effetti personali di un giovane norvegese. L'intervento, durato pochi minuti, ha consentito di riaprire l'area della piazza precedentemente interdetta.

Guarda il video: l'intervento degli artificieri

"L'allarme è stato dato da una volante della Polizia - ha spiegato il capo delle Volanti della Polizia di Pisa, Fabrizio Valerio Nocita - che, in zona per un normale controllo, ha notato uno zaino sospetto, abbandonato di fronte al Museo delle Sinopie. A quel punto è scattato il protocollo antiterrorismo. L'area è stata interdetta e sono state chiuse alcune attività commerciali come pure l'area di ricerca dell'ospedale Santa Chiara e lo stesso Museo delle Sinopie".

Allarme bomba: zaino sospetto in piazza dei Miracoli (Foto di Tommaso Fabiani/PisaToday)

La situazione è tornata alla normalità intorno alle 13.20. "Nel pomeriggio - ha continuato Nocita - cercheremo di rintracciare il giovane turista per restituirgli i beni di sua proprietà. Nel mentre stiamo già visionando le immagini riprese dal sistema di videosorveglianza per capire se si è trattato di una semplice distrazione o di qualcosa di diverso". Il rischio, per il giovane norvegese, è quello di essere denuciato per procurato allarme.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allarme bomba in Piazza dei Miracoli: zaino sospetto, ma era di un turista norvegese

PisaToday è in caricamento