Sabato, 25 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Ponte di Mezzo

Contro la violenza sulle donne, flash mob in centro: anche gli uomini partecipano

Sono circa 200 le persone che nel pomeriggio di lunedì hanno partecipato all'evento organizzato dalla Casa della Donna in occasione dell'importante giornata contro il femminicidio. Gli uomini sempre più presenti in queste iniziative

Tutte unite da un drappo rosso sul Ponte di Mezzo per celebrare come si deve la Giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Circa 200 persone hanno partecipato lunedì pomeriggio al flash mob organizzato nella città della Torre dall'associazione Casa della Donna, Comune e Provincia di Pisa. Molte donne, ma anche tanti uomini a scandire slogan e a testimoniare l'impegno, come ha spiegato Giovanna Zitiello, coordinatrice della Casa della Donna di Pisa, ''per un piano d'azione nazionale''.

Varia l'età dei partecipanti al flash mob: ragazzine, studenti e studentesse universitari, impiegati, operai e pensionati. Tutti insieme legati da una lunga fascia rossa con le due estremità in Piazza Garibaldi e in Piazza XX Settembre, di qua e al di là del ponte sull'Arno. Con loro l'assessore comunale alle pari opportunità. Marilù Chiofalo, per dire ''basta alla violenza sulle donne'' e per ascoltare e ricordare i nomi di tutte le vittime di femminicidio del 2013.


''Purtroppo - ha concluso Zitiello - non è ancora stato istituito un osservatorio nazionale e quindi le cifre sono solo ufficiose e i nomi e le storie raccolti attraverso le rassegne stampa. Ma la consapevolezza, almeno quella, è aumentata. C'è una grande partecipazione e anche gli uomini si sono schierati e partecipano sempre di più a queste iniziative. In Toscana il numero di donne che si rivolge ai centri antiviolenza ha fatto registrare una crescita tra il 20 e il 30%''.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contro la violenza sulle donne, flash mob in centro: anche gli uomini partecipano

PisaToday è in caricamento