Cronaca

Vecchiano: per la prima volta un flash mob per dire no alla violenza sulle donne

Anche il territorio vecchianese ha aderito all'iniziativa One Billion Rising in programma il 14 febbraio. Le due scuole di danza del territorio hanno insegnato la coreografia ai partecipanti

'One Billion Rising' sbarca a Vecchiano: martedì 14 febbraio alle 15 nella Piazza Pasolini si svolgerà, per la prima volta a livello locale, un appuntamento collegato alla famosa campagna internazionale del movimento V-Day, ispirata al film documentario 'V-Day: Until the Violence Stops' e destinata a combattere la violenza su donne e bambine.

“Le Nazioni Unite stimano che una donna su tre sul pianeta sarà picchiata o stuprata nel corso della vita: questo significa che in totale subiranno violenza un miliardo di donne e bambine - afferma il sindaco Massimiliano Angori - One Billion Rising è la più grande azione di massa della storia umana, organizzata in molti paesi del mondo il 14 febbraio di ogni anno, a partire dal 2013, ed invita, in modo pacifico, la popolazione a scendere nelle piazze a ballare sulle note della canzone 'Break the Chain', per dire NO alla violenza contro le donne e le bambine”.

“Il Comune di Vecchiano è impegnato, in collaborazione con la Consulta Comunale per le Pari Opportunità, a portare l’attenzione sui temi ed i problemi legati alle tematiche di genere e alla violenza sulle donne - aggiunge l’assessore alle Pari Opportunità Lara Biondi - la nostra amministrazione comunale condivide, infatti, la motivazione basilare di One Billion Rising, così come sinteticamente espressa nelle parole della sua ideatrice Eve Ensler 'Un miliardo di donne violate è un’atrocità, un miliardo di donne che ballano è una rivoluzione. Ballare significa libertà del corpo, della mente e dell’anima. È un atto celebrativo di ribellione, in antitesi con le forme oppressive delle costrizioni patriarcali'. Per queste ragioni - prosegue Biondi - abbiamo deciso di aderire a questa campagna, organizzando un flash-mob a Vecchiano per il 14 febbraio, avvalendoci della collaborazione delle due scuole di danza attive sul territorio, 'Centro Studi Danza Più' di Vecchiano e 'Petite Danseuse' di Nodica, che si sono offerte di insegnare, a titolo gratuito, la coreografia a tutti coloro che desiderano partecipare a tale manifestazione mondiale, con due appuntamenti che si sono svolti il 2 ed il 9 febbraio”.

“Un sentito ringraziamento alle due scuole di danza sopra citate che hanno accettato di collaborare con entusiasmo alla realizzazione di questa iniziativa” concludono il sindaco Angori e l’assessore Biondi.

L’appuntamento con 'One Billion Rising' a Vecchiano è per il 14 febbraio alle 15 nella Piazza Pasolini.

Tutti i dettagli sono disponibili sul sito www.comune.vecchiano.pi.it

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vecchiano: per la prima volta un flash mob per dire no alla violenza sulle donne

PisaToday è in caricamento