rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Santa Croce sull'Arno

Il Covid non ferma ASSO: a Santa Croce sull'Arno la formazione al primo soccorso delle Misericordie

Migliaia gli studenti toscani raggiunti dall'avvio del progetto

Neppure il Covid ferma Asso, il progetto delle Misericordie che ha già formato al primo soccorso oltre 50mila studenti delle scuole toscane e che torna anche nell’anno scolastico 2020-2021, per tutte le scuole dall’infanzia alle superiori, ovviamente con le necessarie precauzioni anti-Covid e con in più la possibilità, per chi lo vuole, di seguire le lezioni anche a distanza.
Il progetto ASSO (acronimo di A Scuola di Soccorso), partito tre anni fa sulla base di un apposito protocollo con il Miur, ha riscosso da subito grande successo: 11mila adesioni il primo anno, 25mila il secondo, 35mila nel 2019-2020, quando però gli incontri sono stati forzatamente interrotti dalla pandemia con 17mila studenti raggiunti.

Stamani il progetto ASSO ha fatto tappa all’Istituto Comprensivo di Santa Croce sull’Arno, con due ore di lezione (dalle ore 10 alle 12) per gli studenti della scuola media 'Banti'. All’incontro erano presenti il sindaco di Santa Croce sull’Arno Giulia Deidda, la responsabile dell’Ufficio scuola del Comune di Santa Croce sull’Arno, Sofia Capuano, il dirigente scolastico professor Alessandro Imperatrice, il coordinatore zonale delle Misericordie Fabio Nacci, il governatore della Misericordia di Santa Croce sull’Arno Piero Conservi, i referenti regionali del progetto ASSO Massimo Seravalli e Benedetta Ferreri, il delegato zonale alla formazione Federico Giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Covid non ferma ASSO: a Santa Croce sull'Arno la formazione al primo soccorso delle Misericordie

PisaToday è in caricamento