Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca San Giuliano Terme

Pontasserchio, tenta furto in mobilificio: fregato l'uomo dai mille nomi

Un abitante della zona è stato insospettito da rumori in piena notte così ha chiamato i Carabinieri: un uomo stava forzando la porta d'ingresso dell'attività commerciale. Risultava censito con 19 nominativi diversi

Un rumore sospetto, poi la chiamata ai Carabinieri, che sono riusciti a sventare il furto in un mobilificio di Pontasserchio proprio grazie ad un cittadino che, insospettito dal frastuno in piena notte, ha avvisato il 112.
I Carabinieri, intervenuti sul posto dopo la segnalazione, hanno sorpreso un uomo mentre tentava con un arnese da muratura di forzare la porta d’ingresso dell’attività commerciale. Prontamente bloccato e condotto in Caserma è stato dichiarato in arresto per il reato di furto aggravato.


Dai successivi approfondimenti, l'uomo, K.P., 43enne, serbo, in Italia senza fissa dimora, è risultato censito con ben 19 nominativi diversi per ognuno dei quali era gravato da precedenti penali o di Polizia per altri furti commessi in varie parti del territorio nazionale, con particolare riferimento alle provincie di Piacenza, Lucca e Pisa. Stamattina si è svolta l’udienza di convalida dell’arresto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontasserchio, tenta furto in mobilificio: fregato l'uomo dai mille nomi

PisaToday è in caricamento