Piazza Vettovaglie, furto in pasticceria: "Con meno persone in giro i balordi sono liberi di agire"

Ignoti sono entrati nella notte nello storico locale portando via dei prodotti: "Metteremo una serranda per proteggerci"

Questa volta i ladri sono riusciti ad entrare, forzando la porta, ed hanno portato via marmellate e biscotti. E' successo questa notte, fra il 20 ed il 21 giugno, in Piazza delle Vettovaglie, vittima il panificio pasticceria Le Dolci Tentazioni della famiglia Pisani. 

"Ci hanno avvisato stamattina gli altri commercianti - racconta Ilaria, che con il fratello Emanuele porta avanti l'attività con il padre attiva da oltre 20 anni - siamo arrivati ed abbiamo visto il legno della porta a terra. E' la seconda volta in un mese. A marzo non riuscirono ad entrare, questa volta sì". Rubati il fondo cassa, circa 200 euro, e diversi prodotti, per un valore di circa 100 euro. "Non hanno fatto confusione, non sembra mancare altro ma vai a sapere chi è stato o cosa hanno toccato, avevo la frolla fresca ma ho buttato tutto. E' brutto, in 25 anni a mio padre non è successo niente, con il lockdown a noi già due volte: dallo scorso ottobre abbiamo riunito la pasticceria, che con mio fratello Emanuele gestivamo all'angolo della piazza, al panificio".

L'emergenza Coronavirus pare aver portato conseguenze ulteriori oltre i mancati clienti. "Appena abbiamo riaperto si vedeva la gente impaurita, poi pian piano siamo ripartiti, oggi si viaggia sul 40% degli incassi. La questione però è che con le misure anti-Covid e movida ci sono molte meno persone in giro e noi stessi si resta chiusi il sabato, quando prima eravamo sempre aperti fra la sera e l'attività del panificio per la mattina dopo. In questo modo resta più spazio ai balordi, che ci sono sempre stati, e sono più liberi di agire. D'estate non si va a letto a mezzanotte nei weekend... Dopo quell'ora qua è terra di nessuno". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Servono questi controlli in più, di cui si parla da anni e che sembrano non arrivare mai" conclude Ilaria, che adesso dovrà prendere provvedimenti per il locale: "Abbiamo già chiamato falegname e muratore, metteremo una serranda, delle inferiate, qualcosa per la nostra sicurezza almeno. Altre spese, purtroppo". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Incidente stradale davanti allo stadio a Pontedera: muore 30enne

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: classi in quarantena nel pisano

  • Barman deceduto a Pontedera: annullata la Festa del Commercio

  • Coronavirus in Toscana, 90 casi in più: a Pisa 24 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento