Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Centro Storico / Via del Carmine

Non basta il Covid, furto nella notte al ristorante Capodimonte: "Brutto colpo"

Ignoti hanno forzato la porta d'ingresso causando, fra beni rubati e danneggiamenti, 2mila euro di perdita

E' un San Ranieri amaro per Salvatore Simeone, titolare del ristorante Capodimonte in via del Carmine, centro di Pisa. Stanotte i ladri hanno fatto visita al locale, causando un danno diretto di circa 2mila euro. Ad agire potrebbero essere stati almeno in due, dato lo scenario di confusione lasciato e la refurtiva. 

"Hanno portato via il cassetto con il fondo cassa, circa 100 euro - fa la conta l'esercente - poi un iPad usato per le prenotazioni ed una tv, che sistemavo per i clienti in occasione delle partite, e sono altri 800 euro. Considerando i danni alla serranda ed alla porta si arriva a 2mila. E' la prima volta che mi succede, anche se questa zona è sempre stata un po' difficile, solo poche settimane fa hanno colpito il bar Principe".

Il lockdown sembra perfino aver aggravato la situazione: "Ho l'impressione di vedere meno persone in giro, e questo nel quartiere ha come permesso che i soliti noti prendessero il controllo della zona". Sul fronte economico il contraccolpo è evidente, come nel morale: "Ho riaperto dal 18 maggio, la prima settimana è stata così così, meglio quella dopo ed ora stavamo ancora crescendo, ieri sera per San Ranieri si è lavorato. Ero abbastanza contento. Questa botta ti fa passare la voglia".

Non resta quindi che raccogliere i cocci e ripartire, di nuovo. E dover pensare alla sicurezza: "Non avevo allarmi, anche perché queste azioni sono rapide, tempo che arrivano le forze dell'ordine i ladri sono già scappati. Valuterò se metterlo o come rinforzare la porta". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Non basta il Covid, furto nella notte al ristorante Capodimonte: "Brutto colpo"

PisaToday è in caricamento