Cronaca

Giorno della Memoria: gli studenti protagonisti per non dimenticare

I ragazzi del Liceo 'Buonarroti' hanno presentato un video che racconta la storia di una famiglia deportata nei campi di sterminio

“Sentendo parlare i ragazzi sappiamo che c’è un futuro”. Con queste parole l’assessore Marilù Chiofalo ha chiuso la cerimonia dedicata al Giorno della Memoria, una mattinata toccante in cui i protagonisti sono stati i ragazzi e le ragazze della classe 4ASA del Liceo F. Buonarroti con la loro presentazione della storia di Valentina Della Seta, Elda Di Nola, Mario Roccas e Renzo Roccas, deportati ad Auschwitz nel 1944 e mai più ritornati.

Alessio Matteo Belcore, Virginia Calamai, Lorenzo Cassoli, PierGiorgio Campani, Alessia Coniglio, Luciano D’Onofrio, Oliwia Dejnak, Giovanni Dinelli, Francesco Lamberti, Tommaso Marchisio, Lorenzo Palomba, Alisya Piampiani, Sam Potortì, Alessandro Rizzello, Andrea Rossi, Bruno Sbrana, Martino Sisti, Gabriele Toni e Francesco Stefani, sotto la preziosa guida delle professoresse Donatella Bouillon e Tiziana Paggetti, hanno ricostruito e raccontato la storia della famiglia Roccas/ Della Seta. Il loro video 'Il viaggio di Renzo', realizzato  in collaborazione con il CNR WEBTV di Pisa (e grazie al sostegno di Anna Vaccarelli, Giuliano Kraft e Stefano Groppioni), ha colpito i presenti ed ha realizzato quella sinergia tra passato e presente che è un ricordare in modo attivo.

“L'apertura dei cancelli di Auschwitz il 27 gennaio del 1945 ha segnato la dolorosa scoperta di quanto l'umanità possa essere disumana: nei campi di sterminio ha preso forma il peggiore incubo di una persona, quella di diventare solo un numero e poi nemmeno più quello, dispersa in cenere al vento attraverso un camino con i suoi sogni, la sua cultura di appartenenza, le sue preferenze in amore, le sue idee politiche, anzi a causa della sua diversità, che sia per appartenenza ad un popolo, per orientamento sessuale o politico - ha sottolineato l’assessore Marilù Chiofalo nel suo intervento - di questo orrore non c'è sufficiente consapevolezza, basta pensare all'ultima donna non uccisa ma fatta a pezzi con 23 coltellate, alle campagne di odio condite di immagini volgari contro le persone omosessuali o straniere. Che dire poi delle dichiarazioni e delle politiche di Donald Trump o alle torture subite da Giulio Regeni che sono le stesse dei campi di sterminio. I temi sono molti e noi li ricordiamo cercando di coinvolgere le persone con tutti i mezzi a nostra disposizione ed unendo le forze di enti ed associazioni. Quest’anno poi sono le scuole con più di 1000 studenti coinvolti in un programma di oltre 20 iniziative. Tra queste l'incontro del 6 febbraio al Palazzo dei Congressi quando saranno le nostre tre donne militanti della memoria, Andra e Tatiana Bucci, sopravvissute ad Auschwitz, e Vera Vigevani Jarach a raccontare agli studenti”.giorno della memoria 27 gennaio 2017 pisa-2

La mattinata era iniziata con l’omaggio del questore Alberto Francini alla targa commemorativa di Angelo De Fiore, Giusto tra le Nazioni e già Questore di Pisa.

Di seguito la cerimonia ufficiale alla quale erano presenti Marilù Chiofalo per il Comune di Pisa (assente perché influenzato il sindaco Marco Filippeschi), Ranieri Del Torto, presidente del Consiglio Comunale di Pisa, Bruno Possenti, presidente Anpi Pisa, Maurizio Gabbrielli, presidente Comunità Ebraica di Pisa, ed Attilio Visconti, prefetto di Pisa, che ha consegnato la Medaglia d’Onore alla Memoria a Azeglio Marianelli, deportato dal 1943 al 1945.

Scoperte infine le Pietre d’Inciampo in memoria di Valentina Della Seta, Elda Di Nola, Mario Roccas e Renzo Roccas, poste al numero 19 di Piazza San Paolo all’Orto, residenza della famiglia Roccas.

Il programma di 'Pisa non dimentica' prosegue nel pomeriggio con la tavola rotonda 'Il negazionismo tra diritto e storia', organizzata dalla Scuola Normale Superiore nella Sala degli Stemmi di Palazzo della Carovana.

Sabato e domenica invece al Teatro Verdi 'Una giornata particolare' di Ettore Scola e Ruggero Maccari. Con Giulio Scarpati e Valeria Solarino.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giorno della Memoria: gli studenti protagonisti per non dimenticare

PisaToday è in caricamento