rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Cronaca Casciana Terme

Ripulire l'ambiente correndo: il 1° Giro d'Italia di plogging fa tappa a Casciana

Guanti, sacco e vista lunga: domenica 3 luglio i volontari del progetto 'TERRAE' guideranno i partecipanti alla ricerca dei rifiuti da raccogliere

L'attività fisica è fondamentale nel mantenimento di uno stile di vita sano e salutare. La consigliano tutti i medici e i professionisti dell'ambito sanitario. Se a questa azione uniamo anche un comportamento virtuoso, utile a salvaguardare in piccola parte la salute dell'ambiente nel quale viviamo, abbiamo la certezza di svolgere un'attività veramente buona a 360 gradi. E' con questo intento che a gennaio del 2022 è partito il 1° Giro d'Italia di plogging, un hobby nato nel nord Europa diversi anni e che unisce la corsa all'aria aperta (jogging) alla raccolta dei rifiuti abbandonati nell'ambiente (dallo svedese plocka upp). La manifestazione è stata organizzata da 50 gruppi di privati cittadini che si sono riuniti virtualmente nel settembre del 2021 con l'obiettivo di realizzare un'iniziativa in grado di sensibilizzare la popolazione, di ogni fascia d'età, all'educazione ambientale.

"Domenica 3 luglio il Giro farà tappa a Casciana Terme - spiega Francesco Tamburini, uno dei referenti dell'evento in terra pisana - la prima tappa è stata quella di Pordenone del 23 gennaio. Quella di Casciana sarà il ventiquattresimo appuntamento, e il Giro terminerà a novembre con la quarataseiesima tappa a Cagliari. Fino a oggi gli eventi hanno radunato molte centinaia di persone, di ogni età, desiderose di cimentarsi in questa gara non competitiva e dare il loro contributo nella pulizia del territorio in cui vivono. Siamo certi che anche Casciana risponderà con una bella partecipazione. La tappa è curata dai responsabili del progetto 'TERRAE' e ha ottenuto il patrocinio del Comune e il supporto di sponsor importanti, tra cui Revet e Geofor, che si occuperà di consegnare guanti e sacchi a tutti quelli che interverranno all'iniziativa".

La partecipazione è gratuita e le persone potranno scegliere tra i quattro percorsi disegnati dagli organizzatori, diversi per lunghezza e difficoltà: in ciascuno sarà presente un punto ristoro nel quale bere e rinfrescarsi. "La partenza è fissata alle ore 9 in piazza Garibaldi e l'evento sarà coperto dall'assicurazione sportiva - aggiunge Tamburini - l'arrivo della tappa sarà nuovamente in piazza, dove verranno consegnate dieci medaglie di legno autoprodotte ai partecipanti che saranno riusciti a scovare e raccogliere i '10 rifiuti speciali' che gli organizzatori nasconderanno lungo i quattro itinerari. La cerimonia conclusiva della giornata sarà la piantumazione di due cipressi toscani in un'aiuola adottata dal progetto 'TERRAE': al termine di ogni tappa viene piantato almeno un albero, a simboleggiare l'impegno verso l'ambiente". Ci sarà spazio anche per una gara competitiva di 10 chilometri. Inoltre prima dell'evento di domenica 3 luglio, Casciana ospiterà un'altra iniziativa promossa dal progetto 'TERRAE': venerdì 1 luglio si svolgerà un incontro sull'economia circolare nel giardino di Villa Borri, dove dalle 21.30 Diego Barsotti di Revet e Fabio Iannone della Scuola Superiore Sant'Anna dialogheranno sulle filiere del riciclo e sulla sostenibilità dell'economia circolare.

giro d'italia plogging 2022

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ripulire l'ambiente correndo: il 1° Giro d'Italia di plogging fa tappa a Casciana

PisaToday è in caricamento