Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

Bientina, attivato il nuovo fontanello in centro

E' stato inaugurato venerdì 5 febbraio il nuovo fontanello 'Casa Dell'Acqua' in via della Viarella

E' stato inaugurato questa mattina, venerdì 5 febbraio, ed è attivo da questa mattina un nuovo fontanello 'Casa Dell'Acqua' (il secondo nel Comune) in via della Viarella, nel centro di Bientina. L’installazione fa parte di un programma più ampio che prevede il posizionamento di un fontanello all’anno, a partire dal 2019, in zone diverse del territorio comunale. 

"Il progetto dei fontanelli - dice il sindaco di Bientina Dario Carmassi - è strettamente collegato allo sviluppo urbanistico del nostro paese. Una comunità che cresce non può farlo solo con nuove case. Servono servizi, grandi e piccoli, che accompagnino la crescita. In questa prospettiva si sono mossi i nostri investimenti e in questa prospettiva abbiamo pensato che ogni nuovo insediamento meritasse un suo fontanello. Per questo abbiamo iniziato ad inserirli nelle convenzioni edilizie più rilevanti: con la collaborazione delle ditte edili daremo ai cittadini acqua buona, a costo ridotto, disponibile sia liscia, sia frizzante".

"Ogni nuova 'Casa dell’Acqua' rappresenta una ottima opportunità per diminuire la presenza di plastica nel nostro territorio. - dichiara l’assessore all’ambiente Desiré Niccoli - da alcuni anni abbiamo abbracciato i protocolli Plastic Free e abbiamo tradotto gli intenti in azioni concrete: le borracce 'amBientina' regalate alle bambine e ai bambini delle scuole, gli erogatori di acqua a scuola e nel Palazzo Comunale, l’incremento della differenziata. E, naturalmente, i fontanelli. Invitiamo con entusiasmo i cittadini a provare l’acqua del fontanello, fresca, controllata e molto economica: molti già la conoscono grazie alla struttura impiantata a Quattro Strade. Da oggi sarà più facile per i residenti nel capoluogo provarla".

Ogni cittadino che si recherà al fontanello quindi, oltre a beneficiare di un risparmio economico nell'acquisto dell'acqua, potrà contribuire alla diminuzione dei rifiuti plastici ed ancora di più, alla riduzione di tutti quei processi fortemente inquinanti, necessari alla produzione e al trasporto delle bottiglie di plastica. Il fontanello di Quattro strade ad esempio, dalla sua apertura (22 giugno 2019) ha permesso di risparmiare quasi 110.000 bottiglie in PET da 1,5 litri.

Infine, una nota 'di colore': l’impianto questa volta è stato decorato a dal giovane writer Arnes. Un progetto nel progetto, con lo scopo quello di coinvolgere ed appassionare i ragazzi e le ragazze bientinesi, dai più piccoli (come nel caso del fontanello di Quattro Strade, decorato con i disegni dei bambini e delle bambine della scuola elementare), fino ai più grandi, come in questo caso.

"L’acqua è un bene comune ed un diritto per tutti. Fonte di vita che nasce dalla montagna, attraversa l’ambiente ed arriva fino a noi - dichiara Arnes - il nostro compito è quello di raccoglierla in materiali riutilizzabili e limitare l’uso della plastica, fonte di inquinamento ambientale". E nell’opera non poteva mancare la rappresentazione dell’uomo con la mascherina, segno del momento storico che stiamo attraversando, ma che comunque non ci impedisce di rispettare sempre più le risorse naturali.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bientina, attivato il nuovo fontanello in centro

PisaToday è in caricamento