Lunedì, 18 Ottobre 2021
Cronaca Castelfranco di Sotto

Castelfranco: inaugurata la rotatoria sulla via Usciana

L'investimento complessivo fra Comune, Provincia e Regione Toscana è stato di 410mila euro

E' stata inaugurata stamani, 27 aprile, la rotatoria sull’incrocio tra la SP 66 (Francesca Bis) e la SP 34 (Castelfranco-Staffoli), meglio conosciuta come via Usciana. L’intervento è stato cofinanziato dalla Provincia di Pisa, dal Comune di Castelfranco di Sotto e dalla Regione Toscana, attraverso il bando regionale 'Azioni Regionali per la Sicurezza Stradale'. Nello specifico: la Provincia di Pisa ha finanziato l’opera per 210mila euro in qualità di Stazione Appaltante e per la Direzione di lavori; il Comune di Castelfranco di Sotto si è fatto carico della progettazione ed ha trasferito quota parte pari a 100mila euro per la realizzazione, la Regione Toscana ha erogato un cofinanziamento richiesto sul bando pari a 100mila euro.

Insieme ai lavori della nuova rotonda è stata realizzato uno scavalco della pista ciclabile sul vecchio sedime stradale via Usciana che rappresenta il primo tassello della più ampia riqualificazione dell’intero tratto esistente dell'attuale pista ciclabile, con realizzazione nel 2022 dell’intero tratto mancante fino al centro storico-via Don Botti. Erano presenti all’evento, che è stato una sorta di taglio del nastro istituzionale, essendo l’opera già in funzione: l’assessore regionale alle infrastrutture e trasporti Stefano Baccelli; il presidente della Provincia di Pisa Massimiliano Angori e il sindaco di Castelfranco Di Sotto Gabriele Toti.

"Da parte della Regione Toscana lo strumento messo in campo è quello del Bando 'Azioni Regionale per la Sicurezza Stradale' che ha proprio l’obiettivo di eliminare le problematiche di snodi stradali focali come questo - ha commentato l’assessore regionale Stefano Baccelli - è stato un bel lavoro di squadra, un’opera davvero bella e importante. Faccio un plauso alla progettazione. Ogni elemento è efficace e funzionale, come l’illuminazione e il percorso ciclo pedonale".

"Un cospicuo investimento da parte del nostro Ente, a tutela di una sempre maggiore sicurezza per la viabilità provinciale, con le lavorazioni a cura della Provincia di Pisa - ha affermato il presidente Massimiliano Angori - la realizzazione della rotatoria, infatti, rappresenta un tassello importante, che ha cambiato la viabilità di un fondamentale snodo del Comprensorio del Cuoio, dal momento che l’intersezione era, da tempo, un punto critico per la viabilità. Nel corso degli anni è stata oggetto di sinistri, anche gravi. La rotonda di fatto ha sostituito l’impianto semaforico, oggetto di numerosi incidenti, migliorando così in modo risolutivo la sicurezza stradale di un punto cruciale per Castelfranco e per tutto il territorio".

rotatoria-5

"Le lavorazioni hanno preso il via a giugno del 2020, subito dopo la fine del primo lockdown totale. I lavori previsti in progetto sono stati poi ultimati nel novembre 2020, con una proroga di 30 giorni concessa alla ditta, a causa dell’emergenza Covid. Con le economie maturate durante l’esecuzione dei lavori è stato inoltre ritenuto opportuno completare l’impianto di illuminazione della rotatoria che nel progetto era previsto solo come predisposizione. Abbiamo dunque provveduto ad ultimare, nel marzo scorso, anche l’impianto di illuminazione, costituito da pali in alluminio prodotti in Olanda e che garantiscono alti standard di sicurezza, andando a rendere sempre più sicura e fruibile l’intera viabilità a beneficio delle comunità e di tutti gli utenti della strada", aggiunge il Consigliere con Delega alle Infrastrutture e Trasporti, Sergio Di Maio.

"Questa rotatoria rappresenta un'importante modifica del nostro sistema viario - ha commentato il sindaco di Castelfranco, Gabriele Toti - un'opera sulla quale la nostra Amministrazione Comunale ha lavorato per lungo tempo, proprio perché fondamentale snodo per la vicina zona industriale e come collegamento coi comuni limitrofi. Abbiamo sostituito l'impianto semaforico, oggetto in passato di numerosi incidenti, migliorando così in modo risolutivo la sicurezza stradale di un punto cruciale per Castelfranco e per tutto il territorio. Il Comune di Castelfranco di Sotto è risultato tra gli Enti beneficiari di ulteriori risorse regionali a valere sul medesimo bando annualità 2020 che permetterà di avviare altri importanti lavori nella seconda parte dell’anno. Mi riferisco alla riqualificazione dell’incrocio tra via Francesca Nord e Viale Europa ai grattacieli"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco: inaugurata la rotatoria sulla via Usciana

PisaToday è in caricamento