Incidenti stradali

Muore un mese dopo l'incidente in ambulanza: la procura apre un'inchiesta

L'uomo, un 76enne di Montespertoli, era a bordo del mezzo di soccorso che lo stava accompagnando all'ospedale Degl'Infermi per essere sottoposto a una terapia di dialisi, quando l'ambulanza è uscita fuori strada. L'autopsia chiarirà le cause del decesso

L'ambulanza finita fuori strada, il ricovero in ospedale, le dimissioni, poi il nuovo ricovero fino alla morte. E' deceduto lunedì scorso all'ospedale San Giuseppe di Empoli il 76enne di Montespertoli che a fine maggio era stato vittima di un incidente a San Miniato, mentre era a bordo di una ambulanza della Croce d'Oro di Montespertoli che lo stava trasportando all'ospedale Degl'Infermi di San Miniato per essere sottoposto a una terapia di dialisi. Nell'incidente il paziente avrebbe riportato la frattura di alcune costole oltre ad altri lievi traumi. Dopo un ricovero al nosocomio di Empoli il 76/enne era stato dimesso per poi essere di nuovo ricoverato in ospedale fino alla morte avvenuta lunedì in ospedale.


Proprio mentre la salma era esposta alle Cappelle del Commiato dell'ospedale il magistrato ha disposto l'autopsia per chiarire le cause ed è quindi stata trasferita nel reparto di Medicina Legale di Careggi a Firenze. L'iniziativa del pm (la procura della Repubblica di Firenze ha aperto un fascicolo), a quanto si apprende, rappresenta un atto dovuto per fugare ogni dubbio e chiarire le eventuali responsabilità. La Polizia Municipale di San Miniato, che aveva rilevato l'incidente, nella mattinata di ieri ha avuto la richiesta degli atti dalla procura fiorentina alla quale ha trasmesso i dati in proprio possesso. Il funerale avrebbe dovuto svolgersi ieri ma è stato annullato.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Muore un mese dopo l'incidente in ambulanza: la procura apre un'inchiesta

PisaToday è in caricamento