Cronaca

I Cavalieri della Repubblica pisani ricevuti dal prefetto

Uno degli obiettivi dell’Associazione Nazionale degli Insigniti al merito della Repubblica Italiana è quello di trasmettere ai giovani i valori della Costituzione

Una delegazione della sezione territoriale pisana dell’Associazione Nazionale degli Insigniti al merito della Repubblica Italiana - ANCRI, istituita l’8 dicembre scorso, è stata ricevuta dal prefetto Giuseppe Castaldo. Facevano parte della delegazione il presidente della sezione Cav. Mario Cerrai, la vicepresidente Cav. Maria Fantacci ed altri membri del consiglio direttivo, quali i Cavalieri Alessio Giani (tesoriere), Sabrina Chiellini (addetta alla comunicazione) e Vito Vincenzo Basile, primo Maresciallo Luogotenente della 46esima Brigata Aerea di Pisa, accompagnati del delegato regionale Uff. Antonio Cerrai.

Durante l’incontro sono stati illustrati gli scopi e le finalità dell’ANCRI, sottolineando tra l’altro l’importanza di trasmettere alle giovani generazioni i valori contenuti nella nostra Carta Costituzionale, che pone la persona al centro del sistema sociale.

Il prefetto, nell’auspicare una fattiva collaborazione con l’associazione pisana, finalizzata alla diffusione dei principi di democrazia e libertà su cui si fonda la Repubblica italiana, ha manifestato piena soddisfazione per essere stato trasferito nella nostra città, elogiandone in particolare le ricchezze artistiche e storico-culturali, oltre alle eccellenze nel campo degli studi e della ricerca scientifica. Parlando del rapporto di collaborazione con le forze di polizia ha poi espresso apprezzamento per l’opera della 46esima Brigata aerea, realtà ben integrata con il tessuto sociale pisano.

Nel salutare i membri dell’ANCRI cittadina, il prefetto ha promesso di visitare quanto prima la sede dell’associazione, ospitata nei locali del Comitato provinciale della Croce Rossa Italiana in via Panfilo Castaldi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Cavalieri della Repubblica pisani ricevuti dal prefetto

PisaToday è in caricamento