Cronaca

Nuovo sportello di prevenzione per le tossicodipendenze: il Pd chiede dettagli

I consiglieri comunali Scognamiglio e Basta hanno presentato un'interpellanza al sindaco e alla Giunta

Interpellanza dei consiglieri comunali del Partito Democratico Maria Antonietta Scognamiglio, vicepresidente della Seconda Commissione, e di Vladimiro Basta, membro della stessa Commissione, sul nuovo sportello di prevenzione delle tossicodipendenze.

"Visto l’annuncio su Pisatoday del giorno 5 febbraio in cui si enunciava la scelta del Comune di Pisa di rinvestire i circa 100mila euro che fino al 31 dicembre erano destinati al centro d’accoglienza per immigrati di via Livornese e chiuso da circa un mese - si legge nel testo dell'interpellanza - si chiede al sindaco e alla Giunta se è già individuato il locale dove sarà collocato il nuovo sportello informativo per tossicodipendenti; quanti giorni e in che orari si intenderà aprire il nuovo sportello; chi potrà accedere allo sportello (minori, adulti, insegnati, genitori); come verrà collegato - lo sportello - con le altre realtà che si occupano di tossicodipendenza sul territorio; se sarà previsto un Protocollo con il Sert, l’Ufficio Scolastico Provinciale, la Provincia; se verrà affidato ad associazioni o cooperative o sarà un servizio gestito da dipendenti della SdS; se sarà prevista una rete fra i vari sportelli che si occupano di prevenzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo sportello di prevenzione per le tossicodipendenze: il Pd chiede dettagli

PisaToday è in caricamento