Cronaca

La campagna nazionale 'Accessibility is cool' per i teatri accessibili di Pisa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Pisa, 14 marzo 2017. Negli ultimi due giorni la pagina facebook dell'associazione di promozione sociale Movidabilia è stata presa d'assalto da cittadini e cittadine pisane e dalle loro foto nei teatri accessibili della città. Questo, a seguito del recente lancio della campagna nazionale "Accessibility is cool", ideata e promossa da Movidabilia e sostenuta dalla Fondazione CON IL SUD. La campagna vuole abbattere le barriere culturali che riguardano la disabilità e l'accessibilità, insegnando a tutti e a tutte ad osservare e valorizzare ciò che è accessibile, quindi cool. Il progetto, che ha già visto l'adesione di moltissimi cittadini e città e di molti vip come Antonino Cannavacciuolo, Gianni Morandi, Nina Palmieri, Toni Bonji, Lorella Cuccarini, The Pills e molti altri, ha come output finale la creazione e costante aggiornamento di una mappa dei locali e luoghi di cultura accessibili in Italia, mappa in costante aggiornamento sul sito della campagna www.accessibilityiscool.it A partire dal fine settimana appena trascorso, diversi studenti e professionisti pisani hanno "mappato", grazie al proprio selfie geolocalizzato, il CSB Cantieri San Bernardo (dotato di rampa all'ingresso), il teatro LUX, che oltre a rampa e bagno a norma da tempo organizza corsi e laboratori ai quali hanno preso parte corsisti con diversa abilità e il Teatro Rossi Aperto. Ci saranno altri selfie di teatri, cinema e locali accessibili nei prossimi giorni? I Pisani raccoglieranno la sfida rendendo la città la prima in Italia con il 100% dei luoghi accessibili mappati? Come si partecipa alla campagna #accessibilityiscool? Per inserire un locale accessibile nella mappa basta scattarsi un selfie o una comune foto in un locale accessibile (come requisiti minimi, rampa all'ingresso e bagno a norma con sufficiente spazio di manovra per carrozzine) e pubblicarla su facebook con geolocalizzazione attiva e privacy pubblica. È importante usare gli hashtag #accessibilityiscool e #movidabilia, di modo da poter essere trovati dallo staff dell'associazione che nell'arco di poche ore inserirà il locale sulla mappa. Inoltre è possibile ordinare una delle irriverenti T-shirt della campagna scegliendo tra le frasi "L'amore è cieco ma legge il braille", "stay different, stay cool", "I sordi fanno la felicità". I proventi del merchandising serviranno per produrre rampe di design da donare ai locali che ne faranno richiesta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La campagna nazionale 'Accessibility is cool' per i teatri accessibili di Pisa

PisaToday è in caricamento