Cronaca

La Torre e i simboli pisani si fanno il bagno nella grappa

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Pisa e il suo hinterland aprono alle grappe con all'interno i monumenti principali della città e delle zone limitrofe, tra cui l'immancabile Torre pendente. Un'idea che nasce dalla mente di Sandro Bottega, patron dell'omonima distilleria, proprietaria del marchio Alexander e produttrice dei distillati in questione, come sorta di omaggio verso la popolazione italiana e pisana in particolare, per la stima che questi hanno riposto nella scelta di alcuni dei prodotti di punta realizzati dall'azienda stessa in più di cinquant'anni di attività, come il Rosolio Bottega o il prosecco Bottega Rosè, da un anno a questa parte. L'azienda di Treviso infatti sta realizzando stupende bottiglie in vetro soffiato con al loro interno, oltre alla grappa selezionata ottenuta dalle migliori vinacce coneglianesi, anche una miniatura dei luoghi e dei simboli del Belpaese. Nel giro di qualche mese anche alcuni punti di riferimento dell'area pisana, sembra un paio di simboli chiave della città, raggiungeranno la notorietà anche sotto forma di grappa artistica con il marchio Alexander, come è già stato per il Colosseo, i Bronzi di Riace, il Leone di San Marco e la Mole Antonelliana ecc. Le novità saranno disponibili nei migliori punti vendita ed enoteche di Pisa e di tutta la regione a partire dall'ormai imminente estate, e verranno anche inserite in un contesto relativo all'export, visto che verranno immesse in vari paesi esteri, anche nell'area asiatica.
Al Cibus di Parma, fiera internazionale di prodotti alimentari, la Distilleria Bottega ha presentato il pane lievitato con vino Amarone, Prosecco e Moscato, mentre in azienda è stato da poco installato un impianto a riciclo continuo dell'acqua che utilizza un circuito chiuso per il raffreddamento degli impianti di distillazione, vera e propria innovazione tecnologica del settore in Europa. Nella stagione estiva ormai alle porte, l'azienda promuoverà varie kermesse ed eventi all'interno dei ristoranti e dei locali più in vista di Pisa e della zona del Chianti, soprattutto toccate dal turismo attento ai prodotti di qualità, ma anche in altri centri urbani nazionali come Torino, Trieste, Vicenza, Verona, Brescia, Perugia, Roma, Latina e Venezia, con gadget e degustazioni tipiche dei vini e dei distillati a marchio Bottega e Alexander, mentre tra qualche settimana negli aeroporti brasiliani di Rio de Janeiro e di San Paolo alcune avvenenti ragazze vestiste da arbitro offriranno i prodotti di punta dell'azienda ai passeggeri, compreso un cocktail locale, la Caipirina, realizzata con la grappa, prosecco, valpolicella e limoncello.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Torre e i simboli pisani si fanno il bagno nella grappa

PisaToday è in caricamento