Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Rientra a casa e trova il ladro: prima il parapiglia poi l'arresto

Dopo la scoperta del malvivente è scaturita una colluttazione, poi l'intervento dei Carabinieri ha consentito l'arresto. L'uomo aveva rubato monili d'oro e un tablet: la refurtiva è stata restituita al proprietario

Stava rientrando a casa insieme alle due figlie piccole, quando ha trovato la porta scardinata ed aperta: non gli è servito molto a capire che la casa aveva subito visite; ha fatto allontanare un attimo le due bambine ed entrando ha sorpreso un uomo che con alcuni oggetti stava lasciando l’abitazione.

Ne è nata una lieve colluttazione, dove il ladro ha prima spintonato il padrone di casa, un albanese di 40 anni, mentre poi ha cercato di colpirlo con un cacciavite.

Nel frattempo è giunta sul posto una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di San Piero a Grado, raggiunta poco dopo da un’altra macchina della Stazione di Pisa; entrambe le macchine erano utilizzate in un apposito servizio rinforzato di controllo del territorio, disposto dal Comando Provinciale di Pisa, per cercare di contrastare furti e rapine, soprattutto in questo periodo estivo.

Il ladro, un cittadino georgiano, è stato arrestato. Aveva tentato di rubare dei monili in oro ed un tablet. Sequestrati gli arnesi da scasso utilizzati per forzare la  serratura.

Gli oggetti rubati sono stati immediatamente restituiti al proprietario di casa, che si è recato anche in Stazione per sporgere denuncia per rapina impropria; il P.M. di turno ha disposto l’associazione presso la casa circondariale 'Don Bosco'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rientra a casa e trova il ladro: prima il parapiglia poi l'arresto

PisaToday è in caricamento