Cronaca Porta a Lucca

Sicurezza idraulica: proseguono i lavori anti-allagamenti a Porta a Lucca

In corso l'intervento di collegamento del nuovo collettore con le fognature del quartiere. Previste modifiche alla viabilità

Ultimo lotto di interventi per portare a termine il cantiere per la sicurezza idraulica di Porta a Lucca. Sono in corso in queste settimane gli interventi per collegare il nuovo collettore di via Tino da Camaino con le reti di fognatura di via XXI Maggio.
Dopo aver portato a termine il primo lotto, con la realizzazione dell’impianto idrovoro de I Passi che pompa l’acqua nel Fiume Morto e il secondo lotto dei lavori, con la realizzazione della nuova condotta che si sviluppa parallelamente alla linea ferroviaria per il collegamento del fosso Bargigli al canale che conduce all’impianto idrovoro, è adesso in corso l'intervento per l'esecuzione di cinque nuovi collettori fognari in Via Cesare Salvestroni, Via Martiri delle Ardeatine, Via Alfredo Della Pura, Via Antonio Pisano e Via Collodi con la funzione, oltre che di raccogliere le acque piovane delle strade attraverso l'installazione di nuove griglie e relative tubazioni di collegamento, di collegare idraulicamente le due fognature di Via XXIV Maggio al collettore principale di rete di Via Tino da Camaino, che ha come recapito l'impianto idrovoro de I Passi.

In particolare i cinque collegamenti previsti delle fognature di Via XXIV Maggio stanno richiedendo l'attraversamento della strada con altrettante chiusure temporanee al traffico e deviazione della circolazione sulle strade parallele. Ad oggi sono state completate le fognature di Via Salvestroni, Via Antonio Pisano e Via Martiri delle Ardeatine con i relativi attraversamenti della Via XXIV Maggio, l'ultimo dei quali è in corso di completamento. Restano da realizzare nel corso del mese le fognature di Via Collodi, con inizio previsto lunedì 19 aprile, Via Della Pura, con inizio previsto il 26 aprile, e il breve tratto di fognatura in via Consani, oltre al potenziamento delle griglie di raccolta e al ripristino finale delle pavimentazioni.

“Con questo intervento di messa in sicurezza idraulica - spiega l’assessore ai Lavori pubblici Raffaele Latrofa - finanziato interamente dal Comune per l’importo di 2.400.000 euro, viene realizzata un’importante opera di sicurezza idraulica, fondamentale per il quartiere di Porta a Lucca, che faciliterà il deflusso del sistema fognario e risolverà definitivamente il problema degli allagamenti nel quartiere che si verificava in occasione di piogge sempre più frequenti. La nostra amministrazione ha investito risorse importanti per portare a termine opere di sicurezza idraulica nei quartieri più a rischio della città: una volta terminato l’intervento a Porta a Lucca, partirà il cantiere per realizzare il nuovo sistema fognario di San Marco-San Giusto, previsto nell’ambito del progetto 'Binario 14'. In questo ultimo caso ho provveduto ad aumentare ulteriormente l’investimento, ritenendo una priorità assoluta risolvere anche qui il problema degli allagamenti: con l’intervento di sicurezza idraulica il sistema delle fognature bianche verrà finalmente dimensionato in maniera corretta e definitiva”.

Le modifiche al traffico di questa settimana prevedono in via Tino di Camaino, area di intersezione con Via Collodi, dal 16 aprile al 18 aprile, senso unico alternato regolato da movieri o semaforo; divieto di sosta con rimozione coatta nell’area di intervento compreso lato ferrovia; in via Collodi dal 16 aprile al 20 aprile,  chiusura al traffico veicolare  e divieto di sosta con rimozione coatta su ambo i lati  con cantieri  in stato di avanzamento lavori (circa 40-50 metri), partendo da via Tino da Camaino.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza idraulica: proseguono i lavori anti-allagamenti a Porta a Lucca

PisaToday è in caricamento