Lungarno Pacinotti: al via i lavori di riqualificazione

Previsti il risanamento profondo della strada e l'allargamento del marciapiede. La circolazione sarà garantita a una corsia, per il Giugno Pisano il cantiere sarà sospeso

Partiranno lunedì 9 aprile i lavori di riqualificazione di Lungarno Pacinotti, per un investimento di 630mila euro (più Iva) per rinnovare uno dei quattro lungarni cittadini centrali. A svolgere i lavori, che dureranno 7 mesi, le imprese 'Manetti Franco s.r.l. Unipersonale di Cascina'  'Impresa Edile Alessio di Torcigliani Alessio di Camaiore', che si sono aggiudicate il bando lanciato dal Comune. Durante il Giugno Pisano, per permettere lo svolgimento al meglio delle manifestazioni, i lavori saranno sospesi per riprendere nel mese successivo. I lavori saranno effettuati una corsia alla volta, in modo da non bloccare la circolazione.

"Il progetto interessa tutto il lungarno - ha spiegato l'assessore ai lavori pubblici Andrea Serfogli - da piazza Solferino a piazza Garibaldi. Sulla corsia nord, dove transitano le automobili, fresatura e stesura di un nuovo manto stradale. Sulla corsia sud, quella riservata ai bus e più ammalorata, sarà effettuato un risanamento profondo fino a 60 cm. Sarà allargato il marciapiede nel tratto tra via Curtatone e Montanara e piazza Garibaldi, con attenzione alla segnaletica per ipovedenti e alle rampe per disabili, che si collegherà al marciapiede di lungarno Mediceo e a piazza Garibaldi".

"Nel tratto dove viene allargato il marciapiede - ha aggiunto Serfogli - saranno installati dei dissuasori metallici contro la sosta abusiva come sul lungarno Mediceo, mentre rimarranno a disposizione tre stalli per carico e scarico e due per persone disabili. Per la prevenzione idraulica saranno rimpiazzate tutte le griglie e i collegamenti con la fognatura bianca. Saranno inoltre installati i cavidotti interrati come predisposizione per il servizio di videosorveglianza". Durante i lavori al marciapiedi sarà posata la fibra ottica a 1 giga di Open Fiber in continuità con quella già installata nel tratto di lungarno fino a via Serafini

Modifiche al traffico

Fino al 1° giugno nel tratto del lungarno da piazza Garibaldi a via Serafini, restringimento di carreggiata all'altezza del cantiere con chiusura della corsia preferenziale dei bus e divieto di sosta con rimozione coatta. Istituzione di 3 stalli per veicoli al servizio di persone disabili e 3 stalli per il carico e scarico merci nel tratto da via Curtatone e Montanara a via Serafini; e altri 2 posti per disabili e 3 per carico e scarico su piazza Carrara nella parte sud, con temporaneo restringimento dell’area pedonale e con un porter elettrico a disposizione per il trasporto merci. Saranno sempre attive le fermate bus.

Cronoprogramma

Inizialmente si parte risanando la corsia bus dal Ponte di Mezzo a via Curtatone e Montanara (quasi due mesi di lavoro), poi lo stop per il Giugno Pisano e si riprende con la corsia bus da via Curtatone e Montanara fino a Piazza Carrara (45 giorni) e infine il tratto di corsia bus tra ponte Solferino e piazza Carrara (54 giorni).

Il risanamento della corsia bus è il lavoro più lungo perché prevede la riqualificazione profonda fino a 60 centimetri per rendere più resistente la corsia che deve sostenere le sollecitazioni dei pullman. Da luglio, contemporaneamente ai lavori stradali, partirà da piazza Garibaldi la riqualificazione e l'allargamento del marciapiede, che arriverà fino a via Curtatone e Montanara (circa 3 mesi di lavoro, nel frattempo sarà smontato il cantiere della residenza Nettuno).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saranno svolti i lavori di demolizione ed allargamento del marciapiede dal Ponte di Mezzo a vicolo delle Donzelle e da Vicolo delle Donzelle a Vicolo del Vigna. Finiti i lavori a marciapiedi e corsia bus, toccherà infine alla corsia auto lato case.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus e commercio: dichiarato lo sciopero per punti vendita e supermercati

  • Coronavirus: 224 nuovi casi positivi in Toscana

  • Coronavirus, 305 nuovi casi in Toscana: salgono a 4.122 i contagi dall’inizio

  • Coronavirus: i negozi che effettuano consegne a domicilio a Pisa e provincia

  • Coronavirus: primi esiti positivi in pazienti trattati con farmaco 'anti-terapie intensive'

  • Coronavirus: 290 nuovi casi positivi in Toscana

Torna su
PisaToday è in caricamento