Santa Croce sull'Arno: lavori nelle scuole per garantire le norme anti-Covid

Diverse le scuole interessate dagli interventi in vista della ripartenza di settembre

Settimane di grande fermento nella maggior parte dei plessi scolastici del Comune di Santa Croce sull'Arno. Sono tanti infatti i lavori progettati e finanziati per consentire la riapertura delle scuole garantendo tutti i distanziamenti richiesti dalla normativa anti-Covid. Le scuole coinvolte nei lavori di adeguamento sono la Primaria Copernico, la Scuola Media Banti di Santa Croce sull’Arno, la Primaria Pascoli, la Scuola dell’infanzia Poggio Fiorito, la Primaria Torello della Maggiore. L’investimento complessivo ammonta a 120mila euro, di cui 50mila di fondi propri del Comune e 70mila di fondi Miur (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca).

In questo modo le scuole in questione avranno per l’inizio dell’anno scolastico tutte le aule delle dimensioni adeguate per garantire il distanziamento sociale di bambine, bambini, ragazze, ragazzi e insegnanti. Un obiettivo che l'amministrazione comunale si era prefissata e che oggi è sempre più vicino. “Santa Croce sull’Arno fin da subito è uscita dal lockdown ripartendo proprio dai bambini, in questo senso continueremo a monitorare i lavori in maniera attenta e puntuale - afferma il sindaco Giulia Deidda - perché la riapertura delle scuole è un diritto per tutti i nostri piccoli cittadini, che meritano tutto il nostro impegno e la nostra attenzione, affinché non perdano nemmeno un giorno di questo anno scolastico che sta per iniziare. Santa Croce sull’Arno è stata pronta nel cercare fin da subito la soluzione più efficace e stabile per consentire il rientro in aula: la scuola è da sempre la nostra priorità”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Giani annuncia: "Dal 4 dicembre Toscana zona arancione"

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Coronavirus, il governatore Giani: "Nei prossimi giorni chiederemo di tornare in zona arancione"

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Commercio in lutto: se ne va Gisberto Moisè, storico pizzaiolo pisano

  • Lutto nel commercio pisano: addio a Roberto Salvini, titolare del bar alle Piagge

Torna su
PisaToday è in caricamento