Cronaca Castelfranco di Sotto

Castelfranco di Sotto: completata l'urbanizzazione della zona PEEP

Ultimati i lavori ai marciapiedi e al manto stradale di via Pratolini e via Deledda. Eliminate le modifiche al traffico

Sono stati conclusi nei tempi previsti i lavori di completamento delle opere di urbanizzazione riguardanti la zona tra Via Pratolini e Via Deledda a Castelfranco di Sotto, dietro Marco Confezioni. Il Comune di Castelfranco di Sotto è infatti intervenuto per ultimare una serie di opere nella zona P.E.E.P., che erano state commissionate per iniziativa di privati nel 2005, poi rimaste incomplete a causa del fallimento delle ditte che si occupavano dei lavori.

La spesa per l’intervento di urbanizzazione ha comportato un importo complessivo di 95.500 euro. I lavori appena ultimati hanno visto la realizzazione dei marciapiedi mancanti, la sistemazione di quelli esistenti, la sostituzione di cordoli e zanelle in cemento prefabbricati ormai deteriorati, con la conseguente fornitura e posa in opera di nuovi elementi della stessa tipologia e dimensione, e la realizzazione del manto bituminoso su Via Pratolini e Via Deledda.

"Siamo molto soddisfatti di aver preso in carico questo intervento - dichiarano insieme il sindaco di Castelfranco Gabriele Toti e l'assessore ai Lavori Pubblici Lida Merola - rimasto in sospeso per molti anni a causa di una serie di sfortunate vicissitudini che avevano impedito l'ultimazione dei lavori da parte dei privati. Il risultato contribuisce alla riqualificazione della zona, un maggior decoro che era necessario in questa parte importante del nostro paese. L'amministrazione ha seguito la questione con determinazione e adesso vediamo finalmente i frutti dell'impegno investito in quest'opera di urbanizzazione".

Per quanto riguarda la modifica della viabilità, il traffico è tornato alla regolarità dopo un periodo di restringimenti di carreggiata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Castelfranco di Sotto: completata l'urbanizzazione della zona PEEP

PisaToday è in caricamento