rotate-mobile
Venerdì, 3 Dicembre 2021
Cronaca San Giusto / Via dell'Aeroporto

Fusione aeroporti toscani: i piccoli azionisti scrivono al presidente Mattarella

Una lettera affinchè il neo capo dello Stato intervenga per rallentare il processo di fusione tra il 'Galilei' e il 'Vespucci'. Poi la richiesta al sindaco Filippeschi di votare contro

Arriva subito un appello da Pisa al neo presidente della Repubblica Sergio Mattarella, addirittura prima del giuramento che lo insedierà al Quirinale. E' il Comitato dei Piccoli Azionisti di Sat, la società che gestisce l'aeroporto 'Galilei', insieme ad altre associazioni pisane, ad aver inviato una lettera al capo dello Stato
per chiedere un suo intervento affinchè si "interrompa la frenesia con cui si vuole fondere le due società di gestione degli aeroporti di Pisa e Firenze".

Secondo i piccoli azionisti la fusione tra lo scalo pisano e quello fiorentino "serve solo a qualificare come strategico quest'ultimo". Inoltre, le associazioni chiedono al capo dello Stato di "affidare all'aeronautica militare gli approfondimenti riguardanti la salvaguardia dell'incolumità dei passeggeri e terzi sorvolati" in caso di ampliamento dello scalo fiorentino.

I piccoli azionisti della società di gestione dello scalo di Pisa si rivolgono infine al sindaco di Pisa e presidente della Provincia Marco Filippeschi affinchè, in occasione dell'assemblea degli azionisti di Sat del 10 febbraio prossimo, voti contro la fusione.



 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fusione aeroporti toscani: i piccoli azionisti scrivono al presidente Mattarella

PisaToday è in caricamento