menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Il cuore non indossa la mascherina': il lockdown dal punto di vista dei bambini

Il libro, scritto da Francesca Petrucci, sarà donato alle scuole pisane e ha come obiettivo quello di sensibilizzare i più piccoli all'uso della mascherina e al distanziamento

Un libro per sensibilizzare i bambini al distanziamento e all’uso della mascherina e spiegare, in forma di favola, che la distanza e l’assenza di sorrisi sono in realtà apparenti, perché … 'il cuore non indossa la mascherina'. Scritto da Francesca Petrucci, editor, giornalista e scrittrice, e illustrato da Silvia Lacorte, studentessa del Liceo Artistico 'Russoli' di Pisa, il libro “Il cuore non indossa la mascherina”, pubblicato da Pacini Editore, sarà donato alle classi terze e quarte elementari del Comune di Pisa grazie al contributo dell’azienda farmaceutica PharmaNutra. Il libro è inoltre disponibile nelle librerie e sul sito internet di Pacini Editore: una parte dei proventi sarà devoluta all’associazione Eppur si muove, che si occupa di bambini e giovani adulti con varie disabilità, anche severe.
Il volume sarà presentato giovedì 3 dicembre nel corso della Giornata della Disabilità promossa dal Comune di Pisa e dall’assessore all’Istruzione e alla Disabilità, Sandra Munno, che ne ha firmato la prefazione.

il cuore non indossa la mascherina-2

'Il cuore non indossa la mascherina' è una storia per raccontare il lockdown dal punto di vista dei bambini. Protagonisti della storia sono Teo, un bambino disabile che esprime le sue emozioni attraverso il sorriso e la sua amica Anna: quando arriva il momento di chiudersi in casa a causa del Coronavirus, come vivranno l’isolamento questi bambini? Quando potranno finalmente rivedersi e tornare a scuola, i bambini dovranno trovare un nuovo modo di stare vicini, pur dovendo tenere le giuste distanze. Ci riusciranno?
“Da anni, la nostra casa editrice dedica una particolare attenzione alla inclusività e alla accessibilità dei contenuti - spiega Patrizia Alma Pacini, amministratore delegato di Pacini Editore - questo libro fa parte di un indirizzo che percorriamo da tempo legato all’utilizzo di più linguaggi e strumenti che facilitino persone con particolari bisogni, mantenendo alta la qualità dei contenuti. L’attenzione e la disponibilità di PharmaNutra a collaborare a questa iniziativa ci rende orgogliosi di aver creato, ancora una volta, un piccolo strumento capace di creare un impatto sociale di qualità elevata”. 

Gli effetti della pandemia sulle persone con disabilità

“Sensibilizzare i bambini su come affrontare questo particolare momento è una iniziativa a cui partecipiamo con molto piacere grazie a Pacini Editore. La distribuzione gratuita del libro nelle scuole è la prosecuzione di un impegno nel sociale che la nostra azienda da sempre persegue e ha nella sua linea - afferma Roberto Lacorte, amministratore delegato del gruppo PharmaNutra - la situazione che stiamo vivendo è raccontata in un modo tanto delicato quanto incisivo grazie alla sensibilità e alla scrittura dell’autrice Francesca Petrucci. Mi rende orgoglioso, poi, il contributo di mia figlia Silvia che ha realizzato le illustrazioni”.
“Pagine di una storia come tante, vere e non di fantasia, delle quali non si è parlato durante il lock down, e che spero tanto - dichiara Sandra Munno, assessore alle Disabilità e all’Istruzione del Comune di Pisa - adesso offrano l’occasione per riflettere sia ai grandi che ai piccoli che leggeranno. Perché ciascuno di noi può fare la differenza”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento