Cronaca Centro Storico / Lungarno Galileo Galilei

Vende una birra dopo mezzanotte: multa di oltre 6mila euro

E' accaduto ad un locale sui lungarni dal quale è uscita una ragazza con una bottiglia di birra in mano. I controlli da parte della Polizia Municipale proseguiranno: al vaglio la possibilità di sospensione dell'attività per reiterazione della violazione

Polizia Municipale ancora impegnata contro la vendita abusiva di alcolici da parte di numerosi esercizi commerciali che sono presenti nel centro storico sia nella zona nord della città che in prossimità della stazione.

In poco più di un mese già otto sono le sanzioni elevate a carico di altrettanti titolari che, violando una specifica norma di legge nazionale, hanno venduto alcolici per asporto dopo le ore 24.

Questa volta la pattuglia in abiti civili è intervenuta su un locale presente sui lungarni dal quale, passata da poco la mezzanotte, era uscita una ragazzina poco più che diciottenne con in mano una bottiglia di birra marca 'Tennent’s'.

Stupore degli amici che avevano scambiato i due agenti, un uomo ed una donna, per i genitori della giovane, ancor più stupore per chi si è visto appioppare una sanzione di € 6.667 per una birra del valore di 2 € venduta anche senza scontrino fiscale, fatto per il quale è stata inoltrata una segnalazione alla Guardia di  Finanza.

Dal Comando di via Cesare Battisti fanno sapere che i controlli continueranno e saranno serrati ma anche che è stata inoltrata agli Uffici competenti una nota in cui si chiede l’irrogazione della sanzione accessoria della sospensione dell’attività per reiterazione della violazione, ipotesi che la legge prevede da 7 a 30 giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende una birra dopo mezzanotte: multa di oltre 6mila euro

PisaToday è in caricamento