Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Ciclismo, morto Franco Gini: fu il tecnico di Bartoli e Cipollini

Si è spento a 63 anni a causa di un infarto mentre seguiva in Colombia i giovani del Team Movistar. Per lui 30 anni di carriera in ammiraglia

E' scomparso uno dei migliori tecnici del ciclismo italiano. Un infarto si è portato via Franco Gini mentre si trovava a Tunja, in Colomba, a seguire i ragazzi della Movistar Team America impegnati nei campionati nazionali.

Franco era nato 63 anni fa a Crespina. In trent'anni di ammiraglia ha guidato tante formazioni di successo e lanciato corridori di livello mondiale. Lo scorso novembre è stato premiato con il 'Timone d'Oro' in occasione dell'annuale riunione dei direttori sportivi. In quanto presidente della Asd Dinamic Cascina, che gestisce l'attività della formazione toscana dilettanti Figros Cycling Team, avrebbe dovuto partecipare domenica alla cerimonia di presentazione della squadra e dei programmi a Marina di Cecina.

Nel 1987 iniziò la sua carriera nei professionisti come tecnico con la Pepsi Cola-Alba Cucine-Fanini, quindi la Fanini Seven Up, la Caja Rural, Gis Gelati-Benotto, Mercatone Uno, Saeco, Caldirola, Cantina Tollo Alexia, Acqua e Sapone. Alla Mercatone Uno ha lanciato il pisano Michele Bartoli e il fiorentino Francesco Casagrande. Alla Saeco ha allevato Silvio Martinelli, ma soprattutto il lucchese Mario Cipollini. Con la Colombia vinse il mondiale Under 23 di Varese nel 2008 con Fabio Duarte, e il Giro Bio del 2009 e 2010 con Sarmiento e Betancur.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ciclismo, morto Franco Gini: fu il tecnico di Bartoli e Cipollini

PisaToday è in caricamento