Cronaca

Torna il freddo: dal primo novembre è possibile accendere i riscaldamenti

Dal primo novembre sarà possibile accendere i riscaldamenti fino a 12 ore al giorno. E per la manutenzione degli impianti entra in vigore il bollino da pagare direttamente al caldaista

Dal primo novembre sarà possibile accendere i riscaldamenti. La normativa vigente prevede che nel periodo compreso fra il 1° novembre e il 15 aprile di ciascun anno nella fascia oraria compresa fra le 5 del mattino e le 23 nell’area climatica di Pisa si possano accendere i termosifoni fino ad un massimo di 12 ore giornaliere. Fuori da questo periodo, "in presenza di comprovate esigenze" si legge nella normativa, cioè se fa particolarmente freddo, le caldaie si possono accendere per 6 ore al giorno (la metà dell’orario normale). Per l’accensione straordinaria non è più necessaria l’ordinanza del Sindaco. 

Novità anche per quanto riguarda la manutenzione. Niente più file alle Poste, il bollettino si paga direttamente al caldaista. Il nuovo bollino costerà 9 euro (un euro in più dello scorso anno) e  sarà l’incaricato della manutenzione a dover immettere nel database dell’Agenzia Energetica di Pisa i dati del controllo. 

Ricordiamo che la manutenzione della caldaia va effettuata:   
- Ogni due anni per gli impianti di potenza inferiore a 35 kW;
- Ogni anno, normalmente all'inizio del periodo di riscaldamento, per gli impianti alimentati a combustibile liquido o solido, indipendentemente dalla potenza, oppure alimentati a gas di potenza maggiore o uguale a 35 kW;
- Nel caso di centrali termiche di potenza termica nominale complessiva maggiore o uguale a 350kW, è inoltre prescritto un ulteriore controllo del rendimento di combustione, da effettuarsi normalmente alla metà del periodo di riscaldamento annuale.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna il freddo: dal primo novembre è possibile accendere i riscaldamenti

PisaToday è in caricamento