Spiagge di ghiaia a Marina, Pieroni: "Si faranno, ma stop ad agosto e via le barriere"

Il presidente della Provincia conferma la necessità dello svolgimento dei lavori e descrive le tappe con cui verranno eseguiti. L'idea è di sospendere le operazioni in agosto e di finire entro l'anno, con una rete metallica al posto del cemento

Si tornerà a vedere il mare dalla passeggiata di Marina. Questa mattina il presidente della Provincia Pieroni ha incontrato i rappresentanti del Ctp del Litorale ed alcuni commercianti e con loro sono state analizzate le varie possibilità per ridurre l'impatto dei lavori sulla imminente stagione estiva. Le opere preventivate si faranno: il ripacimento del fondale è necessario per tutelare l'abitato dall'erosione del moto ondoso e le spiagge rappresenteranno un'ulteriore opportunità turistica per la balneazione.

Le posizioni della Provincia restano salde, serve però dare tempi certi e sicurezza per la situazione attuale. Pieroni ha spiegato che "l'opera deve concludersi quest'anno, senza andare ad interessare la stagione 2015. Su questa priorità riteniamo si debba agire di conseguenza, tenendo quindi conto che la stagione invernale non consente di effettuare gli interventi".

Ecco quindi la proposta: "Per non rischiare di andare lunghi con i tempi è auspicabile dare corso all'attività prevista fino al 31 luglio, consistente nel trasporto dal mare e successivo deposito sul fondale della sabbia necessaria a fare da base alla spiaggia di ghiaia. I lavori come da programma sarebbero sospesi per tutto agosto, per poi riprendere regolarmente a settembre, con data di conclusione entro il 31 dicembre 2014".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per tutelare l'incolumità di cose e persone una protezione dal cantiere è inevitabile, tuttavia la Provincia ha deciso di sostituire le paratie in cemento con una rete metallica, liberando così la vista sul mare. Gli impegni promossi dall'istituzione si confronteranno in queste ore con le ditte interessate per concordare le modalità dei lavori. "Daremo immediata e costante comunicazione ai residenti – conclude Pieroni –  riguardo le scelte assunte e i tempi di esecuzione, al fine di proseguire il proficuo rapporto di collaborazione sperimentato in questi giorni".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Covid era in discoteca: appello a mettersi in contatto con la Asl

  • Colta alle spalle e rapinata di notte in via Notari: due arresti, si cerca il terzo

  • Coronavirus in Toscana, 61 nuovi casi: 8 in più a Pisa

  • Incidente stradale lungo l'Aurelia: un morto e tre feriti

  • Minore scomparso a Calambrone: 15enne ritrovato

  • Meteo, quando finirà il grande caldo? Le previsioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento