Cronaca

Consorzio di Bonifica: Maurizio Ventavoli è il nuovo presidente

E' stato eletto con 17 voti favorevoli su 28. Era già stato vicepresidente nella precedente amministrazione

Si sblocca in parte, dopo mesi, la situazione del Consorzio 4 Basso Valdarno. Ieri, 26 luglio, è stato infatti eletto presidente dell'ente (con 17 voti favorevoli su 28) Maurizio Ventavoli, già vice presidente nella precedente amministrazione. Rinviata alla prossima assemblea l’elezione del vice presidente e del terzo componente dell’Ufficio di Presidenza. E' stato inoltre ratificato l’avvicendamento di un membro eletto tra i componenti dell’assemblea: Paolo Roberto Rossi, primo dei non eletti, è subentrato al dimissionario Giacomo Sanavio.

Dei 28 membri componenti l’assemblea, 15 sono stati eletti nella tornata elettorale dello scorso aprile, 12 sono i nominati tra i sindaci del comprensorio dal Cal (Comitato delle Autonomie Locali), mentre Paolo Feri è stato nominato lo scorso 23 luglio dal Consiglio della Regione Toscana. "Il mio incarico nella precedente amministrazione - ha affermato il neoleletto presidente, Maurizio Ventavoli - mi ha permesso di conoscere a fondo tutto il comprensorio. Il mio impegno sarà quello di avviare un dialogo costruttivo con tutti, sindaci, associazioni, portatori di interesse, aziende ma anche con tutti i cittadini per il fine ultimo di risolvere le problematiche che insistono sul territorio".

Tra i componenti dell’assemblea, anche il sindaco di Calci, Massimiliano Ghimenti, nominato dal Cal in rappresentanza del territorio del Monte Pisano. "Ho partecipato anche alle due precedenti riunioni - afferma Ghimenti - caratterizzate da vari disaccordi che non hanno mai portato all’elezione del presidente. Calci era presente prima e lo è stata anche ieri al fine di garantire i numeri necessari per evitare il commissariamento e dando nuovo impulso al Consorzio"

"A Ventavoli - prosegue Ghimenti - ho chiesto un immediato sopralluogo e impegno per il nostro territorio così a rischio dopo l'incendio dello scorso settembre. Purtroppo sul nostro paese continuano a gravare varie e diverse criticità di competenza prettamente del Consorzio a cominciare dalla manutenzione delle briglie e rimozione di detriti e accumuli di fango che scendono dall'area devastata dal rogo. Calci sarà presente, collaborativa e vigile in sede di assemblea consortile e ringrazia fin da oggi il presidente per aver assicurato la sua presenza sul territorio nonché gli uffici del Consorzio per quanto fatto fino ad oggi a valere sui fondi regionali".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consorzio di Bonifica: Maurizio Ventavoli è il nuovo presidente

PisaToday è in caricamento