Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

Acqua e cooperazione internazionale per Libano e Palestina

Si è svolto nei giorni scorsi in Libano il 3° Meeting internazionale del Progetto "WADI- Cooperating for Urban Water Management", promosso dal Comune di Pisa e finalizzato ad una migliore gestione delle acque superficiali

Il primo rubinetto d’acqua depurata attraverso il progetto, a Baakline

Sono rientrati da poco i tecnici del Comune di Pisa (Ufficio Assetto del Territorio - Unità operativa Difesa del Suolo e Valutazioni  Ambientali) che hanno partecipato in Libano al 3° Meeting internazionale del Progetto “WADI- Cooperating for Urban Water Management”. Il progetto, della durata di 33 mesi, di cui il Comune di Pisa è promotore è finalizzato al miglioramento della qualità dei servizi pubblici forniti dalle autorità locali libanesi e palestinesi nei campi della gestione delle acque superficiali e reflue urbane. In Libano una delle azioni dimostrative in corso nella regione dello Chouf Souayjani è la costruzione di alcuni impianti di trattamento decentralizzato delle acque grigie in aree prive di rete fognaria.
Al Meeting erano presenti le delegazioni di tutti i partners coinvolti nel progetto.

L’incontro dei giorni scorsi è servito innanzitutto per una verifica, programmata, sull’andamento del progetto, per valutare le criticità e gli obbiettivi raggiunti; in particolare si sono potuti verificare concretamente alcuni degli 8 impianti di trattamento delle acque reflue che il progetto prevede di costruire. L’acqua depurata è utilizzabile per l’irrigazione: il sistema proposto quindi, oltre a risolvere aspetti sanitari e ambientali, contribuisce al risparmio idrico.

Il partner libanese, che ha curato nei minimi dettagli questo Meeting, ha organizzato per la sera del 10 febbraio una conferenza stampa alla quale hanno partecipato, oltre a TV e stampa locali, molti dei sindaci della Federazione, rappresentanti di associazioni che operano sul territorio, oltre ad un buon numero di cittadini che si sono mostrati molto interessati alle soluzioni a basso costo proposte dal progetto per il miglioramento della loro qualità di vita.

Il giorno seguente il gruppo è stato ricevuto da Walid Jumblatt, leader della comunità dei Drusi e del Partito Sociale Progressista, attualmente facente parte della coalizione al governo Libanese in carica, nella sua roccaforte di Moukhtara, un centro non molto lontano da Baakline sede del Meeting.

I partners, che ricordiamo ancora una volta oltre al Comune di Pisa sono il Comune di Jericho (Palestina, Territori Occupati), la Fédération des Municipalités du Chouf Souayjani (Libano) e la ONG Palestinian Wasetwater Engineers Group di Ramallah (Palestina, Territori Occupati), si sono dati quindi appuntamento alle prossime missioni tecniche di interscambio per raggiungere lo scopo prefissato e consolidare ancora di più un’amicizia sempre più forte tra i tre popoli.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua e cooperazione internazionale per Libano e Palestina

PisaToday è in caricamento