Mense scolastiche a Vicopisano: progetti contro lo spreco e pagamenti via app

In corso di lancio numerose implementazioni da parte dell'amministrazione con lo scopo di migliorare il servizio e l'educazione alimentare

Ci sono molte novità nel sistema di refezione scolastica del Comune di Vicopisano. Opuscolo informativo, app per i pagamenti, progetti contro lo spreco alimentare e miglioramenti strutturali nella mensa. Il vicesindaco con delega alla scuola Matteo Ferrucci fa il punto sullo stato del servizio: "La ditta aggiudicataria, dopo la gara fatta insieme al Comune di Calci, è stata la CIR Food di Reggio Emilia, quindi andremo in continuità su questo fino al 2022 e la ditta produrrà i pasti del centro di cottura di Cucigliana, vicino ai centri di distribuzione, fatto sicuramente positivo. Siamo consapevoli che quello della refezione scolastica è un tema complesso, cerchiamo come sempre, in linea con l'orientamento della Asl, soprattutto di educare all'alimentazione".

Per quanto riguarda le novità e i miglioramenti: "Oltre al sito web dedicato - dice Ferrucci - dove continuare a trovare le informazioni sui menu e sui prodotti, ci sarà un opuscolo informativo in cui saranno inserite informazioni sui corretti stili di vita alimentari, su quello che i bambini e le bambine mangeranno, sulle materie prime utilizzate per la preparazione dei cibi. Ci sarà ancora la possibilità, per gli insegnanti, di attivare progetti di educazione alimentare, e sono previste merende fresche per le scuole dell'infanzia".

"Altra cosa a cui teniamo molto - aggiunge il vicesindaco - è il un progetto contro lo spreco in cui, tramite convenzioni con associazioni e Onlus, vogliamo recuperare le eccedenze dei pasti. Il progetto sarà integrato dall'iniziativa 'Aiutateci a ridurre lo spreco' che permetterà agli alunni di portare via, volendo, il cibo non consumato. Un'altra cosa importante è che sarà informatizzato, da inizio 2018, il sistema di pagamento del servizio mensa. Con un leggero costo di commissione sarà possibile provvedere al pagamento attraverso un'app dedicata, permettendo alle famiglie di non doversi spostare da casa e di aggiornare la propria posizione".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Un'ultima novità - conclude Ferrucci - è la programmazione di numerosi miglioramenti per i refettori dal punto di vista acustico, dell'illuminazione, della ritinteggiatura, saranno apposte pellicole alle finestre per i raggi solari ecc. Insomma desideriamo che la mensa sia, per i bambini, un posto più bello, piacevole e accogliente in cui consumare i propri pasti. Credo che questo risulterà utile anche per gli insegnanti, spesso vado a scuola e a mensa, a salutare i ragazzi e a controllare che tutto vada bene, e devo ammettere che il luogo è un  po' rumoroso, contiamo di migliorarlo con questi accorgimenti e contiamo anche, come amministrazione, sulla costante collaborazione con corpo docente e genitori perché solo tutti insieme possiamo riuscire ad andare nella direzione giusta, per i nostri figli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spiagge di ghiaia a Marina, alga tossica 6 volte oltre i limiti: "Fate attenzione"

  • Scuola, nuovo incontro per la ripartenza: si va verso il prolungamento della didattica a distanza

  • Bimbo di 5 anni salvato dalle sofferenze di un tumore, i genitori: "Grazie"

  • Coronavirus in Toscana, 5 nuovi casi: un decesso a Pisa

  • Consegna a domicilio di cocaina: in manette due fratelli pusher

  • Coronavirus, sette nuovi casi: nessun positivo in più a Pisa

Torna su
PisaToday è in caricamento