Cronaca Pontedera

Studenti Modartech all'opera per griffes di alta moda alla fiera 'Lineapelle'

Cinque laureandi in Fashion Design alla Scuola di Alta formazione di Pontedera coinvolti nell'ideazione dello stand fieristico

Il concept sviluppato dai giovani designer di Istituto Modartech approda a Lineapelle (Fiera di Milano, 22-24 febbraio 2022), grazie al progetto formativo avviato tra la Scuola di Alta formazione di Pontedera e United Tanneries, network di concerie toscane (Martini Pio, Silmont, Corfino) impegnate a realizzare prodotti di pelletteria di alta gamma per alcune tra le principali griffes rappresentative della moda Made in Italy.

Colori cangianti, sfumature metalliche, tecniche di microforatura per giocare con gli spessori e trasmettere leggerezza alla pelle: le proposte degli studenti sono state sviluppate in base alle linee guida fornite da Martini Pio, una delle aziende del network, per realizzare uno stand fieristico che riflettesse il concetto di Human Environment, un ambiente antropizzato, in cui l’uomo si relaziona con strutture architettoniche futuristiche.

Quindici gli studenti coinvolti nel progetto formativo, tra gli iscritti al corso di laurea in Fashion Design, cinque i finalisti che hanno realizzato alcune proposte creative condivise con il reparto Ricerca e Sviluppo dell’azienda che porterà ad esporre a Milano nuovi materiali in occasione di Lineapelle: uno di loro, Roberto Bequaj, è stato selezionato per un’esperienza in azienda, grazie alla quale è stato premiato da Francesca Marozzi, Leather Technician di Dolce & Gabbana.

Il progetto di Bequaj, visibile in fiera a Milano nei prossimi giorni (Padiglione 15 - R23 R25), integra una particolare illuminazione a led nello spazio riservato a Martini Pio, con colorazioni diverse in grado di esaltare la palette delle pelli presentate. Tra le proposte di conciatura e taglio proposte dagli studenti, alcune ricalcano le tendenze individuate dalla prossima edizione di Lineapelle per la Spring Summer 2023: metalli fluidi, colori cangianti, utilizzo di materiale termoattivo, microforatura della pelle con pattern a più spessori.

Un progetto di ricerca e sperimentazione al servizio del distretto manifatturiero della Toscana, destinato a proseguire nei prossimi mesi, attraverso una sempre più stretta sinergia tra Istituto Modartech e United Tanneries. In uno scambio continuativo e prolifico per entrambe le parti: moodboard e idee creative degli studenti incontreranno la tecnica dell’alto artigianato toscano. Sono previsti ulteriori sviluppi con la creazione di outfit e accessori realizzati dai giovani designer come final works. in un circolo virtuoso tra alta formazione, mercato e creatività, dove la pelle sarà protagonista.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Studenti Modartech all'opera per griffes di alta moda alla fiera 'Lineapelle'
PisaToday è in caricamento