Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca

La Molino Rossi rischia di chiudere: in pericolo 33 posti di lavoro

Allarme lanciato dal sindacato Flai Cgil Pisa su uno stato di crisi di liquidità della storica azienda di San Giuliano Terme

La Federazione Lavoratori Dell'Agro-Industria della Cgil Pisa lancia l'allarme sulla Molino Rossi, lo storico mulino di Ripafratta che rischierebbe la chiusura. "L'azienda - spiega il sindacato - ormai da oltre un mese, ha fermato la produzione e, praticamente tutti i giorni, dichiara che presenterà un concordato in bianco".

Prosegue Flai: "La scelta del concordato, che probabilmente vedrà la perdita di 33 posti di lavoro, ha un sapore ancora più amaro perché dovuta non ad un calo di commesse o alla perdita di clienti, ma ad una mancanza di liquidità che non permette neanche l'acquisto del grano da lavorare. Le radici di questa crisi hanno origine sette anni fa quando l'azienda fece l'acquisizione di un'altra attività che chiuderà poi con un fallimento, travolgendo nella sua crisi economica la Molino, che da quel momento non si riprenderà più completamente e comincerà ad avere problemi di carattere finanziario".

"Oggi i buoi sono scappati dalla stalla - commenta il sindacato - come organizzazione sindacale avremmo voluto che l'azienda ci informasse prima di quanto stava accadendo, perché forse saremmo riusciti a chiudere la stalla al momento giusto. Oggi ci sono 33 lavoratori che cercano di salvaguardare il loro posto di lavoro e che non sanno cosa il destino riserva loro. Di sicuro c'è solo che per qualche mese dovranno restare senza salario perché a questa situazione di crisi non è applicabile nessun ammortizzatore sociale".

Il pericolo licenziamento è concreto per Flai Cgil Pisa, che lo definisce "lo scenario peggiore, sarebbero disoccupati non più giovani e quindi ancora più difficilmente ricollocabili. Ma noi crediamo fermamente che non ci sia battaglia persa finché non viene giocata". Per questo "insieme al comune di San Giuliano Terme abbiamo chiesto all'unità di crisi regionale di convocare l'azienda, cosa che farà entro la prossima settimana, ad un tavolo istituzionale per dirci finalmente quali siano le sue reali intenzioni, in modo di darci la possibilità di cercare una soluzione".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Molino Rossi rischia di chiudere: in pericolo 33 posti di lavoro

PisaToday è in caricamento