Cronaca Piazza Martiri della Libertà

Volterra, lo sperone di roccia si muove: il Colle etrusco ancora a rischio crolli

Sabato è stato attivato il monitoraggio costante del muro di recinzione del parco archeologico. La pioggia delle ultime ore ha messo a dura prova una zona già duramente colpita dalle scorse ondate di maltempo

Lo sperone di roccia distaccato (foto La Gazzetta di Volterra)

Il maltempo a Volterra crea ancora grave preoccupazione. L'acqua caduta abbondantemente negli ultimi giorni ha provocato un leggero movimento dello sperone di roccia in Piazza Martiri della Libertà, ovvero una parte del muro di recinzione del parco archeologico. La roccia aveva già subito un distacco nei giorni scorsi. Erano così intervenuti i tecnici per cercare di impedire il crollo con alcuni tiranti. Ma l'acqua degli ultimi due giorni ha provocato l'ennesimo movimento.

Ieri è stato attivato il monitoraggio a vista con i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Saline di Volterra. Polizia, Carabinieri, Protezione Civile, Comune, Croce Rossa e Misericordia al lavoro. L'area è comunque recintata.
L'accesso e l'uscita (se non controllata) del parcheggio sotterraneo sono stati chiusi stanotte all'una.

Il sindaco ha anche deciso di vietare dall'una la viabilità dalla Dogana ai Monumenti.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Volterra, lo sperone di roccia si muove: il Colle etrusco ancora a rischio crolli

PisaToday è in caricamento