Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Pontedera

Pontedera, rivoluzione nella mobilità urbana: tornano la navetta B e il taxi a 1 euro per gli anziani

Agevolazioni anche per gli studenti: una parte dell'abbonamento autobus la paga il Comune. Tutti i dettagli

Importanti novità nella mobilità urbana a Pontedera.
Torna infatti, a partire dal 10 settembre, la navetta gratuita che ha come capolinea il parcheggio dei cimiteri (navetta B). Un servizio che si affiancherà all'altra navetta che conduce al parcheggio del Cineplex sulla Tosco-Romagnola (navetta A).
La navetta B effettuerà fermate intermedie in via De Gasperi, Piazza Garibaldi, viale IV Novembre e in via Roma, di fronte all'ospedale 'Lotti'. L'avvio del nuovo servizio di trasporto pubblico porterà anche una serie di sperimentazioni: l'attribuzione di una sezione del parcheggio in piazza della Solidarietà (100 posti circa) agli abbonati (dipendenti ospedale, addetti delle attività commerciali, pendolari), per far sì che la combinazione tra la navetta gratuita e l’area di sosta dedicata agli abbonati possa migliorare la situazione nel quartiere Galimberti/Bellaria; il recupero a parcheggio dello spazio adiacente a via Brigate Partigiane dismesso da Ferrovie dello Stato, un'area che avrà una nuova illuminazione pubblica ed un sistema dedicato di videosorveglianza; e ancora la sperimentazione del disco orario su viale IV Novembre in alcune fasce orarie, questo per scoraggiare la sosta lunga e per migliorare la vivibilità dei residenti. L’idea è quella di istituire un senso unico su tutto il viale in direzione Piaggio, sistemare i marciapiedi e disegnare gli stalli di sosta in entrambi i lati sul piano strada.

Ma le novità nella mobilità non si fermano qui. In programma l'istituzione di un servizio taxi a chiamata (ex Taxi Amico) destinato all'utenza più debole, ovvero cittadini residenti a Pontedera che abbiano compiuto il 65° anno di età e cittadini, residenti a Pontedera, di qualsiasi età, con un Isee inferiore a 10mila euro. Il costo sarà di 1 euro a viaggio.

Infine, l'ultima novità riguarda gli studenti che devono fare i conti con gli aumenti delle tariffe del trasporto pubblico locale stabilito dalla Regione.
Dal 1° luglio 2018 è infatti entrata in vigore la nuova comunità tariffaria regionale per i servizi di trasporto pubblico su gomma in Toscana.  Gli studenti hanno a disposizione degli abbonamenti agevolati annuali o per 10 mesi. Da quest’anno si possono acquistare abbonamenti mensili generici (non ci sono più quelli specifici per gli studenti). Questo nuovo tipo di abbonamento (con ISEE inferiore ad € 36.151,98) avrà un costo di 22 euro.
L’amministrazione comunale ha deciso di intervenire in favore degli studenti residenti con la stipula di un accordo con CTT che emetterà dunque anche un abbonamento mensile per gli studenti di Pontedera (con Isee inferiore a 36.151,98 euro annui) da 14,40 euro mantenendo il costo in vigore fino allo scorso anno.
La differenza tra il nuovo costo ordinario dell’abbonamento mensile (22 euro) e il costo abbattuto (14,40 euro) sarà corrisposta dal Comune.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, rivoluzione nella mobilità urbana: tornano la navetta B e il taxi a 1 euro per gli anziani

PisaToday è in caricamento