Cronaca

Da Ponsacco al Quirinale: la Nazionale Italiana Calcio Trapiantati ricevuta dal presidente Mattarella

Un'associazione nata nella città del mobile con l'obiettivo di diffondere la cultura della donazione e dimostrare che è possibile una seconda vita dopo il trapianto

Momento denso di emozione quello di ieri mattina, 16 gennaio, per la Nazionale Italiana Calcio Trapiantati, la realtà sportiva nata a Ponsacco con l'obiettivo di promuovere la cultura della donazione di organi, tessuto e sangue per dare una seconda vita a tante persone.

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha ricevuto la Nazionale Italiana Calcio Trapiantati presso il palazzo del Quirinale a Roma. In rappresentanza della Nazionale è intervenuta la presidente Kati Russo illustrando al Presidente le attività dell'Associazione e gli ultimi successi. In particolare la vittoria dei primi Europei di calcio per trapiantati e la titolarità, in capo all'associazione ponsacchina, dell'organizzazione dei primi Mondiali di calcio per trapiantati che si svolgeranno a Cesenatico a settembre 2020.

Ad accompagnare la Nazionale anche il sindaco di Ponsacco Francesca Brogi che ha portato al Presidente i saluti della città. "E' stato un vero onore e una grande emozione essere stati ricevuti dal Presidente della Repubblica assieme alla Nazionale Italiana Calcio Trapiantati - commenta Brogi - voglio ringraziare la Nazionale e la sua Presidente Kati Russo per aver permesso alla nostra cittadina di distinguersi in uno dei campi più importanti per una comunità: quello della solidarietà e della donazione, tanto da essere ricevuti dalla prima carica dello Stato e voglio ringraziare ancora una volta il nostro Presidente Sergio Mattarella per la sua vicinanza e l’incoraggiamento a proseguire su questa strada che ci ha trasmesso nella giornata di oggi. Un pensiero particolare lo rivolgo a Paolo Ciarfella, fondatore della Nazionale. Senza di lui neppure la giornata di oggi sarebbe stata possibile”.

Mentre la Nazionale ha portato in dono al Presidente la foto che ritrae la vittoria della squadra agli Europei, il sindaco ha portato un omaggio da parte della comunità ponsacchina: una scultura dell'artista David Brogi dal titolo 'Il Dono', una bellissima statua in bronzo che rappresenta appunto il concetto di dono come atto di amore incondizionato e universale.
All'incontro erano presenti 20 giocatori guidati dal C. T. Giorgio Enzo. Per tutta la squadra è stato un onore e un orgoglio essere ricevuti dal Presidente Mattarella. Conoscerlo e potergli presentare la Nazionale è stato emozionante e una gioia inaspettata nell'anno dei primi 10 anni di vita dell'associazione.

nazionale italiana calcio trapiantati con il presidente Mattarella-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Ponsacco al Quirinale: la Nazionale Italiana Calcio Trapiantati ricevuta dal presidente Mattarella

PisaToday è in caricamento