Alluvioni: dalla Regione 3,1 milioni per rinforzare gli argini del Serchio

Stanziati gli ultimi 9 dei 100 milioni che la Regione ha deciso di destinare ai territori colpiti dal nubifragio dell'11 novembre. "È fondamentale investire nella difesa del suolo e non limitarsi a riparare i danni"

La Regione completa il piano degli accordi con le sette province colpite dalle intense piogge del 10 e 11 novembre scorsi stanziando ulteriori nove milioni di euro per mettere in sicurezza il suolo e i corsi d'acqua nelle zone più a rischio. Questa mattina è stata l'assessore regionale all'ambiente, Anna Rita Bramerini, a firmare i tre accordi presso la presidenza della Regione in Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze. Alla provincia di Arezzo sono destinati 5,2 milioni di euro, 3,1 andranno a Pisa e 620.000 euro a Pistoia.

I 3,1 milioni di euro stanziati per la provincia di Pisa sono interamente destinati a interventi urgenti di rafforzamento degli argini del Serchio nel tratto che attraversa i comuni di San Giuliano Terme e Vecchiano e avranno l'Amministrazione provinciale come soggetto attuatore.

"Sono complessivamente 100 i milioni di euro che abbiamo attivato - spiega l'assessore Bramerini - a conclusione di un intenso lavoro di ricognizione compiuto dagli uffici regionali in collaborazione con le Province e i Comuni interessati che a questo punto hanno la possibilità di far partire i cantieri entro la fine dell'anno. A questo primo e fondamentale stanziamento contiamo di aggiungere le risorse che attendiamo dal Governo, così come promesso e che serviranno per ulteriori interventi strutturali di messa in sicurezza. E' fondamentale infatti investire nella difesa del suolo e non limitarsi a riparare i danni".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Identificato il cadavere in Arno: è dell'anziana scomparsa da Santa Maria a Monte

  • Cadavere di una donna in Arno: recupero in corso

  • Lanciano un petardo in una paninoteca sui lungarni: titolare colpito con un pugno

  • Guardia di Finanza, nuovo bando da 66 posti: chi può partecipare

  • Danneggiamenti nelle scuole durante l'occupazione, gli studenti: "Condanniamo i vandalismi, siamo dispiaciuti"

  • Scuole occupate, 'libero' l'Itis 'Da Vinci-Fascetti': danni e devastazione

Torna su
PisaToday è in caricamento