Cronaca

Casi Covid in aumento, Mazzeo: "Indice Rt vicino ai limiti da zona rossa"

Il presidente del Consiglio Regionale pone l'accento su alcuni dati e invita al rispetto delle misure anti-contagio

"Siamo al secondo giorno consecutivo con più di 900 casi, non accadeva dal 3-4 dicembre". Il presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo, nel commentare i dati del 19 febbraio sui contagi Covid in Toscana, è tornato a porre l'accento sulla necessità di rispettare le norme anti-contagio. Su Facebook ha insistito: "Non mi stancherò mai di dirlo, ma occorre che tutti rispettino le regole, il distanziamento sociale e l'uso della mascherina. Forza Toscana, insieme possiamo farcela!".

Il bollettino di ieri ha certificato il trend di crescita dei casi ed è proprio questo aspetto che attira l'attenzione del politico pisano: "L'Rt regionale calcolato sui sintomatici è 1,2, molto vicino alla soglia di 1,25 con cui scatta la zona rossa". "Cala l'incidenza sulle persone over 80 - ha proseguito - segnale positivo che dimostra che le vaccinazioni funzionano, mentre aumentano i casi di contagi tra i giovani, questa settimana l'età media dei positivi è 44,12 mentre un mese fa era 48,23. Occorre vaccinare in fretta il numero maggiore di persone, oggi siamo a 234.576 somministrazioni, 159.804 prime dosi e 74.772 richiami".

Mazzeo ha poi ricordato che "sono riaperte le prenotazioni per il vaccino AstraZeneca per gli appartenenti a personale scolastico e universitario, forze Armate, forze di Polizia e uffici giudiziari sotto i 55 anni di età" (qua il portale dedicato).

Toscana in zona arancione: cosa si può fare e cosa no

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casi Covid in aumento, Mazzeo: "Indice Rt vicino ai limiti da zona rossa"

PisaToday è in caricamento