Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca Centro Storico / Via Carlo Cattaneo

La Cella, Villaggio Aurora: ordinanza per la rimozione di due mezzi abbandonati

Secondo l'amministrazione sono usati per attività illegali o come 'casa', con "gravi rischi igienico-sanitari" per gli abitanti e mettendo a rischio l'incolumità pubblica e la sicurezza dei cittadini

Il sindaco di Pisa, Michele Conti, ha firmato nei giorni scorsi un'ordinanza urgente per "il ripristino delle condizioni di salute, sicurezza e legalità" al Villaggio Aurora, zona residenziale dove abitano circa 400 persone, tra via Fiorentina e via Cattaneo in località La Cella. L'area, secondo quanto risulta da una relazione della Polizia Municipale, è infatti "compromessa" da alcuni veicoli (in particolare da una roulotte e Renault Megane) "non in grado di circolare in quanto ridotti a 'carcasse' o 'relitti' e contenenti vari generi di rifiuti, nonché utilizzati per attività illegali, per bivacco notturno o per dimora".

Una situazione da cui, secondo l'amministrazione, potrebbero emergere "gravi rischi igienico-sanitari" ma anche "per l'incolumità pubblica e la sicurezza urbana". Per tutti questi motivi, si legge nell'atto, "sussistono le condizioni per l’emanazione di un’ordinanza contingibile e urgente volta a garantire la tempestività degli interventi strettamente necessari alla tutela dell’incolumità e della sicurezza delle persone, nonché prevenire e contrastare fenomeni di illegalità".

Michele Conti ordina quindi "l’allontanamento immediato di tutte le persone presenti e/o dimoranti nei mezzi" con la "contestuale rimozione degli stessi e la successiva demolizione e distruzione secondo le modalità di legge". I proprietari dei mezzi dovranno ora ottemperare all'ordinanza sindacale. In caso contrario "si procederà all’esecuzione coattiva" del provvedimento con la "contestuale denuncia all’autorità competente".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Cella, Villaggio Aurora: ordinanza per la rimozione di due mezzi abbandonati

PisaToday è in caricamento